27 ago 2012 - 12:31

Per la prima volta invertiamo il gioco: non siamo noi ad aver lanciato il dibattito su un tema, ma siete voi che avete reagito con un dibattito spontaneo alla notizia della riforma fiscale ecologica che Eveline Widmer-Schlumpf intende proporre.


A furor di Twitter, per la prima volta siete voi follower a lanciare il dibattito, e non noi che tiriamo fuori un argomento. A far discutere ieri è stata la riforma fiscale che Eveline Widmer-Schlumpf sembra vorrà proporre al Consiglio federale. Una riforma ecologica, volta a diminuire i consumi d’energia, che sembra porterà la benzina a costare addirittura cinque franchi al litro nel 2050.

“Finalmente una politica vicina ai bisogni del popolo… e quando l’inflazione decolla che cosa pufferebbe la signora?”, commenta ironicamente @LvgaMarco. “Questa se l’è bevuta la benzina per proporre una cosa del genere”, commenta invece @LaraFilippini, granconsigliera per l’UDC, a cui @ChristianFini risponde ironicamente “pura benzina verde made in Grischuna”. Malumore anche fra le fila del PPD, con @MicheleGenini che commenta “il troppo caldo a volte può far male”.

Non è invece d’accordo sui calcoli @ivosilvestro, “adesso la benzina è a 1.90, di cui 0.70 di tasse. Portando le tasse a 2.70 si arriva 3,90”. Insomma, “solo” quattro franchi, e non cinque. Ma a tal proposito attendiamo l’ufficializzazione della proposta da parte del Consiglio federale.

Malumore anche da parte di @marinkoleovac, convinto che la ministra delle finanze se ne freghi del 2050 “in quanto siamo noi a pagare la sua benzina”, e poi aggiunge, “e al 2050 non credo arriverà”. Gli risponde drasticamente @SfrenzyChannel, “quella donna va rinchiusa immediatamente con la sua riforma e buttata via la chiave!”. Più pragmatico @giovanniboldini, “ma figuratevi se passa una vaccata del genere”, secondo lui altro non è che una “classica sparata di fine estate”.

Le reazioni non sono finite, @filippothomann annota che così “così facciamo noi i frontalieri della benzina”. E @giovanniboldini annota, “tanto per risollevare l’economia cantonale”. Con lo spirito contabile però @filippothomann afferma che “se i salari aumentano del 500% pagherei anche 6 franchi”. Beh da qui al 2050 c’è tempo per chiedere un aumento… . Ma in una sorta di ping pong, @giovanniboldini ribatte che in tal caso “i frontalieri diventano 100’000 in 2 settimane”.

Ma il 2050 è distante, e secondo ‏‪@SfrenzyChannel “nel 2050 non ci saranno più frontalieri e Eveline Widmer- Schlumpf”. In prospettiva 2050, ‏‪@marinkoleovac annota che “avrò 70 anni” e “causa patologie oculari non guiderò più”. Ma “il primo obiettivo è superare il 21.12.2012”, annota in conclusione @filippothomann, “poi vedremo”.