6 set 2012 - 01:24

Uno spaccato di ironia da parte degli utenti della nuova viabilità del Luganese, e anche un paio di perle. Il dialogo via Twitter con i lettori di TicinoLibero non cessa di sorprendere e divertire.


Lunedì 3 settembre come noto sono iniziate le scuole, e tutti erano “in prima linea ad aspettare il #pvpcaos come dei becchini che aspettano il morto”. Sintesi perfetta, da parte di ‪@giovanniboldini. Infatti a Lugano lunedì probabilmente c’erano più giornalisti disseminati per la città che automobilisti. Noi non potendo sfoderare eserciti di giornalisti per verificare sul territorio il funzionamento del nuovo Piano viario di Lugano, ci siamo affidati a voi lettori. Vediamo come è andata.

Lunedì 3 settembre

Per evitare il #pvpcaos, oggi mi sa che tanti hanno preso libero… (@giovanniboldini)

Direzione Manno passando per Vezia niente di anomalo. Traffico normale. Vuoi vedere che il PVP si vendicherà di tutte le critiche (@joksy82)

Da Lucerna mi dicono che a Lugano traffico regolare. Che la Lega sbraitasse come al solito per avere un po’ di voti? (@ilConteRosso)

Lugano vuole incentivare l’uso dei mezzi pubblici ed aumenta il costo dei bus del 43% (@giovanniboldini)

Non è migliorato nulla, anzi… . Inoltre i nuovi semafori inducono i pedoni a passare col rosso. Non ci siamo! (‏‪@Bron_Mil)

Ore 17.16 a Vezia, niente #pvpcaos. Sono deluso. (@giovanniboldini)

Visto il grande successo odierno del PVP, domani la RSI farà un servizio sulle code alla cassa della Migros. ( #pvpcaos confido in te!) (@giovanniboldini)

Martedì 4 settembre

@radio3i avete sbagliato giorno, il #pvpcaos é oggi! (@giovanniboldini) – Nota: Radio 3i è uno di quei media che lunedì aveva dispiegato i suoi giornalisti in giro per Lugano

Avete notato? C’è colonna fino in autostrada a Manno e la Lega sbraita per il centro. Spostiamo anche via Monte Boglia a Suglio! (@ilConteRosso)

A L’Isle fa un freddo cane… . Sarà colpa del #pvpcaos (@simonexxxx83)

In tempi non sospetti avevo detto che il problema sarebbe stata la rotonda di Vezia. E così è! (@MicheleLugano)

Il PVP è un successo: sulla Salita dei Frati ci si muove che è una meraviglia! #pvpcaos (@giovanniboldini)

Meno male che il bordello é arrivato anche in centro oggi, la mega rotonda non poteva avere l’esclusiva. (@giovanniboldini)

“Possibili provvedimenti alla rotonda di Vezia”. Ci faranno un McDrive per le attese… . (@giovanniboldini)

Chiamati in causa gli esperti per capire il perché delle code. Ho chiesto a mio figlio, ha risposto “le auto” (@giovanniboldini)

Mercoledì 5 settembre

Da quando c’è il #pvpcaos son stato a Lugano in auto una sola volta. Meglio in bus se si ha AG o Arcobaleno altrimenti a piedi (‏‪@Luca_Gege_CH) – Nota: e lo dice un UDC…

Come sopportare gli effetti di questo PVP? Io mi compro un bell’audio-libro da sentire in auto… . (@ambragregorio)

Bene. Se l’hashtag #pvpcaos è divenuto di fatto un’antologia dell’ironia di @giovanniboldini, abbiamo ancora due perle. Ce le fornisce addirittura @HerberMax (al suo debutto con un “nostro” hashtag), il big boss de Il Quotidiano.

Prima perla:
“Titoli di giornale che invecchiano presto”, afferma @HerberMax con tanto di foto del titolo de LaRegione di martedì (“Lugano, un 6 al PVP”). Una piccola vendetta contro il quotidiano bellinzonese, che poco tempo fa l’aveva bacchettato… . A completare l’ironia ci ha pensato l’account tarocco del PVP, @PVPLugano, che ha ritweettato quanto scritto da @HerberMax.

Seconda perla:
“Sul #pvpcaos a Lugano Nord il Governo tranquillizzava @MicheleLugano (e tutti noi) nel gennaio 2011”, scrive @HerberMax. E poi mette un link di una risposta del Consiglio di Stato ad un’interrogazione di Michele Foletti (@MicheleLugano). Nel testo datato 11 gennaio 2011 si poteva leggere:

Dalle valutazioni fatte si è potuto appurare che l’apparato autostradale è molto influenzato dalla rete circostante, in particolar modo dal nodo semaforico di Suglio a Manno. Una capacità insufficiente a questo nodo potrebbe anche causare colonne di ritorno sull’accesso autostradale e della galleria. Di conseguenza si dovrà intervenire anche a livello dell’incrocio di Suglio a Manno entro l’apertura della galleria Vedeggio-Cassarate per garantire la necessaria capacità a questo nodo stradale. In pratica si prevede, in direzione Sud, di creare una corsia in direzione di Bioggio e due corsie in direzione dell’autostrada. Verso Nord sarà creata una corsia bus in avvicinamento al semaforo e tra il semaforo e la rotonda esistente a Manno (zona Gerre). Sull’accesso all’autostrada sarà raddoppiata, per un tratto di ca. 150 m, la corsia verso la rotonda PTL.
Questi interventi sono volti a garantire la necessaria capacità al nodo di Suglio ed evitare influssi negativi sulla rotonda Vedeggio e lo svincolo autostradale.

È tutto funzionato bene, nevvero?

Seguici anche tu su Twitter!