19 set 2013 - 12:57

Interrogazione

È di questi giorni la notizia – riportata da tutti i media – dell’insediamento a Chiasso di una nuova università o, meglio, di un nuovo polo accademico che sotto il cappello dell’Associazione interuniversitaria europea – e grazie alla collaborazione della Medical University of Sofia – ha aperto le iscrizioni per il corso di laurea in medicina e in odontoiatria.
Nella documentazione divulgata dal nuovo ateneo si specifica poi che tutti i corsi di laurea sono senza test di ammissione e che per l’accesso è necessario seguire un corso preparatorio su materie scientifiche, lingua inglese e linguaggio medico in inglese (Corso preparatorio organizzato da CEPU International).

In considerazione di quanto sopra, e senza dimenticare che il Ticino da anni si sta prodigando per realizzare un Master in medicina, con la presente siamo a chiedere al Lodevole Consiglio di Stato di voler dar seguito alle seguenti domande:

  1. Il Consiglio di Stato è al corrente ed è stato informato in merito all’attivazione di questo corso di laurea in medicina e odontoiatria?
  2. Quale è stata la risposta del Consiglio di Stato alle autorità accademiche in oggetto?
  3. Ritiene il Consiglio di Stato che non vi siano rischi legati alla validità e spendibilità dei diplomi rilasciati dal nuovo polo accademico per la popolazione studentesca intenzionata a seguire questi corsi?
  4. Ritiene il Consiglio di Stato che questa iniziativa privata non confligga con il previsto progetto di attivazione del Master di medicina in Ticino?
  5. Qual’è il parere della CRUS – Conferenza dei Rettori delle Università Svizzere – in proposito?

Ringraziamo per la preziosa collaborazione e molto distintamente salutiamo.

Per il Gruppo parlamentare UDC
Dr. med. Orlando Del Don