10 set 2009 - 11:34

L’iniziativa popolare “Per giochi di denaro al servizio del bene comune” è stata consegnata oggi alla Cancelleria federale a Berna, munita di 193’368 firme. Essa vuole ancorare nella Costituzione federale l’obbligo di riversare ai cantoni gli utili delle lotterie e dei giochi d’azzardo. L’organizzazione di simili giochi da parte di privati sarebbe vietata.

L’iniziativa era stata lanciata il 22 aprile 2008 da rappresentanti delle lotterie e dagli ambienti culturali, sportivi e sociali. Il suo scopo è di evitare una privatizzazione degli utili delle lotterie e di altri giochi d’azzardo – oltre 500 milioni di franchi all’anno – in modo che possano continuare ad essere assegnati a progetti culturali, sportivi o sociali.