16 giu 2011 - 09:39

Circa 300 cappelle di devozione e dipinti murali della Valle Verzasca diventano un libro.


La Valle Verzasca conta un numero considerevole di cappelle di devozione e di dipinti murali (circa 300). Si scorgono lungo le strade, i vecchi vicoli, i sentieri che conducono ai monti e danno al paesaggio maestoso e severo una nota caratteristica di gentilezza e di allegria. Costituiscono un patrimonio religioso, storico e culturale di grande rilievo, formatosi a partire dal XV secolo, in modo continuo, fino a oggi.

Per iniziativa di Angela Maria Binda-Scattini, Sandro Romerio, Tarcisia Barizza-Ferrini e Chiara Brenna è appena stato pubblicato un libretto con una cartina molto dettagliata che presenta sei passeggiate a Brione Verzasca con meta 32 dipinti sacri situati sul territorio comunale. Una passeggiata si svolge nel nucleo del paese di Brione Verzasca. Le altre hanno come meta frazioni e monti del comune verzaschese. Quella che ha come meta la splendida e selvaggia Val d’Osola è lunga 8 chilometri e si svolge su una comoda strada in parte sterrata. Viene perfino presentata un’escursione al monte di nome Piano del Vald, ove si trova uno straordinario e stupendo affresco del 1688.

Si tratta di una lodevole iniziativa, prima tappa di un serie di pubblicazioni volte a presentare passeggiate con meta i dipinti sacri anche degli altri paesi della Valle Verzasca.

Il libretto di 48 pagine, con 22 fotografie a colori e una cartina coi tracciati su due pagine, costa solo 5 franchi ed è in vendita a Brione Verzasca presso la Casa comunale, la Bottega di alimentari, il Ristorante Piee e l’Osteria Motta o telefonando al n. 091 751 85 46 (Binda, Locarno).