3 ago 2011 - 11:25

È arrivato il pianoforte di Manuele Bertoli

Nota di colore a Palazzo; e nota musicale.

Il consigliere di Stato Manuele Bertoli ha portato oggi in ufficio il proprio pianoforte, dato che suonarlo – come ha detto in passato – lo aiuta a riflettere e a rilassarsi. È forse la prima volta che un pianoforte fa il proprio ingresso in una direzione dipartimentale.

L’isolazione acustica fra i piani è buona per cui non disturberà né la collega Sadis al piano inferiore, né il collega Gobbi a quello superiore.

Il grande poeta tedesco Heinrich Heine disse: “dove le parole finiscono inizia la musica”. Ma verosimilmente la musica aiuta anche a far nascere le parole.