6 set 2011 - 10:47

Conclusa l’inchiesta della gendarmeria a carico di cinque giovani fra i 14 e i 17 anni


La Polizia Cantonale comunica che la Gendarmeria Territoriale di Bellinzona, ha recentemente terminato un’inchiesta che ha visto coinvolti cinque giovani residenti nel Bellinzonese, di età compresa fra i 14 e i 17 anni, che si sono resi autori di: infrazione alla Legge federale sulla circolazione stradale (circolazione senza licenza di condurre e furto d’uso), contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti, vie di fatto, minaccia, danneggiamento, appropriazione semplice, furti con scasso e violazione di domicilio. Fatti avvenuti nel mese di aprile 2011. In particolare, in più occasioni hanno sottratto una vettura, circolando fra il Bellinzonese, il Locarnese e la Mesolcina, nonostante privi di licenza di condurre. Sono pure accusati di aver commesso tre furti con scasso a danno della biglietteria e del chiosco delle giostre ubicate a Giubiasco. I giovani, che hanno pure ammesso di aver commesso il furto di 3 ciclomotori e di aver consumato della marijuana, sono stati denunciati alla Magistratura dei minorenni.