21 set 2011 - 11:00

Il numero più alto di candidature mai registrato, con un aumento del 10,7 per cento rispetto alle ultime elezioni


Per tutti i Cantoni è già noto il numero delle liste (365 in totale), delle congiunzioni di liste (79) e delle sottocongiunzioni di liste (71). Per i 20 Cantoni in cui si vota con il sistema proporzionale è già noto anche il numero delle candidature. Il termine per il deposito delle candidature è scaduto pure in due dei Cantoni nei quali si vota secondo il sistema maggioritario, ovvero Obvaldo (2 candidati) e Nidvaldo (3 candidati). Nei rimanenti quattro Cantoni con sistema maggioritario (Uri, Glarona, Appenzello Esterno e Appenzello Interno) non è prevista una procedura formale di deposito delle candidature; si può votare per qualsiasi persona avente diritto di voto.

Le tendenze rilevate dalla Cancelleria federale sono tutt’altro che univoche: il numero delle candidature è infatti fortemente calato nel Cantone di San Gallo (-55) ma è nettamente aumentato nei Cantoni di Soletta (+60), Basilea Città (+25), Argovia (+41), Turgovia (+27), Vaud (+110), Vallese (+19) e Ginevra (+73). Il numero di donne candidate non è mai stato così elevato, anche se la percentuale delle candidature femminili a livello nazionale risulta più bassa che in passato (32,7 per cento rispetto al 35,2 per cento nel 2007 e al 35 per cento nel 2003). In cifre assolute, l’incremento più considerevole a questo riguardo si registra nei Cantoni di Soletta (+22), Vaud (+29) e Ginevra (+29) e la diminuzione maggiore nei Catoni di Zurigo (-28) e San Gallo (-17).

Il numero delle liste depositate è diminuito nei Cantoni di San Gallo (-9) e Neuchâtel (-3), mentre è rimasto stabile nel Ticino e nel Giura ed è aumentato in tutti gli altri Cantoni con il sistema proporzionale, talvolta in misura considerevole (BE +4, SZ +5, FR +5, SO +9, BS +7, SH +4, AG +4, TG +3, VD +8, GE +9). In cifre assolute i Cantoni con più liste sono Zurigo (30), Vallese (29), Berna (28), Basilea Città (25), Soletta (22), Argovia (22) e Ginevra (22).

La tendenza a costituire grandi «blocchi» per mezzo di ampie congiunzioni di liste si riscontra oramai quasi esclusivamente nello schieramento rosso-verde. Tra i partiti borghesi questa pratica era già stata abbandonata in alcuni Cantoni (ZG, SH, GR) nel 2007.

Alle elezioni del Consiglio nazionale del 2011 si sono candidati anche 73 Svizzeri all’estero (2007: 44, 2003: 17). 58 persone (2007: 40, 2003: 44) figurano candidate in un Cantone diverso da quello in cui hanno il domicilio politico. 42 candidati sono diciottenni mentre il candidato più anziano ha 83 anni.

Tra i candidati figurano anche 64 impiegati federali.

Va da sé che chi ha già ricoperto la carica in genere si ricandidi. Tra i candidati vi sono tuttavia anche persone che già in passato figuravano su liste ma che non erano state elette. Dal 1999 vi sono state nei Cantoni con sistema proporzionale in totale 12 229 candidature: oltre il 20 per cento di queste persone si è candidato negli scorsi 12 anni almeno 2 volte, il 3 per cento almeno tre volte e l’1,4 per cento tutt’e quattro le volte.