12 ott 2011 - 13:42

In futuro l’emittente televisiva SF info non proporrà più unicamente contributi in lingua tedesca bensì anche trasmissioni in francese e italiano

http://www.ticinolibero.ch/wp-content/uploads/2010/11/SRG-SSR-Idée-Suisse1.jpg
Sin qui la SSR era autorizzata a mandare in onda su SF info solo trasmissioni diffuse in precedenza su SF1 o SF2. Con effetto al 1° novembre 2011, SF info potrà trasmettere anche contributi informativi delle consorelle della Svizzera romanda (RTS) e della Svizzera italiana (RSI). Le trasmissioni in francese e italiano verranno presumibilmente sottotitolate per il pubblico germanofono.

La volontà di sopprimere le restrizioni di natura linguistica trova origine in una disposizione della legge sulla radiotelevisione (LRTV), che sancisce l’obbligo per la SSR di promuovere lo scambio culturale e sociale tra le varie comunità linguistiche del nostro Paese. Di recente, Consiglio federale e Parlamento hanno esortato la SSR a rafforzare il proprio impegno in questo senso. Entro fine 2012 il Consiglio federale presenterà i progressi realizzati, come chiesto in una mozione depositata dal Consigliere agli Stati Theo Maissen.

Il Consiglio federale è convinto che l’annunciata ritrasmissione di contributi provenienti dalle altre regioni linguistiche costituisca un passo nella giusta direzione. Ciò non toglie, però, che la SSR debba comunque adottare ulteriori misure per favorire la comprensione reciproca.