30 ott 2011 - 06:08

Oggi, 30 ottobre, nei centri di Lugano, Bellinzona, Locarno ed Ascona viene organizzata una grande risottata. Un evento che si svolge in concomitanza con l’apertura straordinaria dei negozi.


La risottata rappresenta la grande novità dell’attuale edizione di Emozioni Ticino, voluta soprattutto per avvicinare anche la popolazione locale a questa importante iniziativa. La campagna Emozioni Ticino è nata nel 2009 con lo scopo di promuovere il Ticino quale destinazione ideale per vivere delle ferie autunnali all’insegna di un clima ancora mite e soprattutto in un periodo dell’anno dove, in termini di eventi, la regione ha ancora molto da offrire.

Uno dei punti forti del prodotto turistico ticinese è senz’altro lo shopping. Per questo motivo è stata richiesta – e ottenuta – un’apertura straordinaria dei negozi per oggi, 30 ottobre. Ad accompagnarla, in particolare grazie alla Federcommercio, ci saranno delle risottate in Piazza Motta ad Ascona, in Piazza Buffi a Bellinzona, in Piazza Grande a Locarno e in Piazzetta San Carlo a Lugano. Il gustoso piatto viene offerto tra le ore 11.30 e le ore 14.

Non è un caso che vengano proposti dei momenti conviviali, come le risottate, fortemente radicati nel territorio. Si tratta da una parte di coinvolgere maggiormente la popolazione locale, e dall’altra di voler anche, in un momento economicamente difficile a causa del franco forte, attirare l’attenzione della clientela italiana. “Il risotto è un piatto tipico sia per il Ticino che per la Lombardia. Vogliamo rafforzare il legame tra questi due paesi anche attraverso la gastronomia”, afferma Enzo Lucibello, presidente dell’associazione dei distributori ticinesi (DISTI).

“La gastronomia è inoltre un pilastro forte dell’offerta turistica ticinese”, ricorda Patrick Lardi, direttore aggiunto di Ticino Turismo. “La nostra regione offre infatti una ricchezza enogastronomica di lunga tradizione. In autunno queste usanze vengono rafforzate con numerosi eventi gastronomici”.

In questo contesto si inserisce anche il “Menù Emozioni Ticino”: 14 ristoranti (tutti membri di GastroTicino) propongono durante l’intera campagna uno speciale menù promozionale. Al termine del pasto, i clienti ricevono in omaggio un sacchettino di riso offerto dall’azienda Terreni alla Maggia.

Osteria Carletti, Bedano
L’Osteria Carletti vi propone la sua pagnotta ticinese con tomino pere e noci. Il tutto accompagnato da un bicchiere (1 dl) di vino Merlot del Ticino.
Prezzo: CHF 18.-

Locanda della Pace, Sessa
La Locanda della Pace vi propone i bocconcini di cinghiale del Malcantone alle castagne con polenta, insieme ad un bicchiere (1 dl) di vino di Lanera Merlot del Ticino della cantina Rossi (Sessa).
Prezzo: CHF 26.-

Osteria Battello, Caslano
L’Osteria Battello vi propone un menù di Tagliatelle fatte in casa, al ragù di cinghiale. Il tutto con un vino (1 dl) di Mezzana Merlot del Ticino dell’Istituto agrario di Mezzana (Mendrisio).
Prezzo: CHF 22.-

Ristorante Rodolfo, Vira Gambarogno
Il Ristorante Rodolfo vi propone la sua composizione cilindrica di sminuzzato di luccioperca al burro, su patate bollite e pasticciate, unite a mele grattugiate, cannella, zucchero e uvetta, ricoperto da un tartare di trota salmonata e guarnito da con filo d’olio extravergine e qualche erbetta. Il tutto accompagnato da un bicchiere (1 dl) di Gambarogno Bianco della Cantina Il Cavalliere (Contone).
Prezzo: CHF 29.-

Ristorante Al Giardinetto, Biasca
Il ristorante Al Giardinetto vi propone una fracosta di cervo ai funghi porcini, con pera e castagne e risotto al Merlot di Biasca. Per il vino viene servito il Merlot “al Giardinetto”, Merlot di Biasca (Gialdi Vini SA).
Prezzo: CHF 32.-

Ristorante Serta, Lamone
Il ristorante Serta vi propone un ossobuco di vitello con risotto “Loto” ai pistilli di zafferano e granelli di pepe della Maggia. Il tutto accompagnato da un bicchiere (1 dl)di “Rebuh’s” (igt 2008, Daniel Huber, Monteggio).
Prezzo: CHF 32.-

Caseificio dimostrativo del Gottardo, Airolo
Il caseificio vi propone la sua fonduta di formaggio con polenta, accompagnate da un vino Merlot (potete scegliere fra 3 cantine).
Prezzo: CHF 19.-

Hotel Forni Ristorante, Airolo
Il ristorante dell’Hotel Forni vi propone “La cazzöla del cacciatore in cocotte”: una rivisitazione della cazzöla con carne di selvaggina nostrana, principalmente cervo, capriolo e camoscio. Il vino (1 dl) che accompagna il menù è di un viticoltore delle Tre Valli.
Prezzo: CHF 45.-

Hotel America (Grotto Caverna degli Dei), Locarno
Il grotto della Caverna degli Dei vi propone il suo risotto al sedano verde con luganighetta di coniglio con radicchio rosso. Per il vino, è stato scelto un Marengo (Delea, Losone).
Prezzo: CHF 34.-

Esplanade ****S Hotel Resort & Spa, Minusio
L’Hotel Esplanade ****S vi propone una guancetta di vitello brasata al Merlot con polenta ticinese e funghi trifolati. Il vino proposto insieme al menù è un Merlot del Ticino locale.
Prezzo: CHF 38.-

Ristorante Il Giardino, Bellinzona
Il ristorante Il Giardino vi propone il suo stracotto di manzo al merlot del Ticino con un risotto della valle Maggia e ciccioli di luganighetta ai sapori antichi. Il tutto accompagnato da un Merlot oppure selezione d’ottobre.
Prezzo: CHF 25.-

Ristorante Da Candida, Campione d’Italia
Il ristorante Da Candida vi propone il suo guanciale di vitello su rösti di patate, il tutto accompagnato da un Colle d’Avra, Ticino DOC Merlot (1 dl).
Prezzo: CHF 27.-

Ristorante Cyrano, Lugano
Il ristorante Cyrano di Lugano vi propone il suo risotto con zucca e Zincarlin, insieme ad un bicchiere di vino bianco di Mezzana (1 dl).
Prezzo: CHF 26,50.-

Grotto del Guivan, Salorino
Il Grotto del Giuvan vi propone il suo risotto allo Zincarlin da la Val da Mùcc, accompagnato da un Merlot di Salorino.
Prezzo: CHF 20.-