9 nov 2011 - 22:24

La Confederazione partecipa già ai versamenti all’FMI, posizione espressa in un colloquio con Herman Van Rompuy


Micheline Calmy-Rey ha incontrato oggi a Zurigo il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy per discutere della crisi dei debiti sovrani, delle relazioni tra Berna e l’UE e della collaborazione in ambito fiscale. La presidente della Confederazione ha auspicato una rapida soluzione dei problemi della moneta unica, sottolineando che il 60% delle esportazioni elvetiche è diretto verso l’UE e l’80% delle importazioni arrivano dai paesi membri. La ministra ha escluso un contributo al Fondo salva-Stati, ricordando che la Svizzera mostra solidarietà con versamenti al Fondo monetario internazionale.