I liberali vogliono sindaco e maggioranza: in campo l’artiglieria pesante

Tre Municipali, due sindaci, un vicesindaco e un’ex sindaca: ratificata la lista dei candidati per la Nuova Bellinzona anche per i liberali, con ambizioni importanti

BELLINZONA - Tre seggi, per rimanere il partito di punta di Bellinzona, anche se dalla città si passa alla Nuova Città. E la poltrona di sindaco. Per questo, scendono in campo ben tre Municipali bellinzonesi, due sindaci, un vicesindaco e una ex sindaca.

Il Partito Liberale Radicale ha ratificato, tramite la sua assemblea, la lista dei candidati al Municipio per le elezioni del nuovo comune.

A comandarla, ci saranno gli attuali Municipali in carica. Simone Gianini è nato nel 1976, è avvocato e presidente della Commissione regionale dei trasporti del Bellinzonese.

Al suo fianco nell'Esecutivo siede Christian Paglia, 46enne, che è Direttore dell'Istituto Materiali e Costruzioni della SUPSI, nonché docente e ricercatore nel medesimo istituto e membro di direzione del Dipartimento Ambiente Costruzioni e Design.

Il terzo Municipale della capitale in corsa è Felice Zanetti. Nato nel 1957, lavora dal 2004 presso l'amministrazione cantonale (attualmente, è funzionario dirigente presso l'Ufficio esazione e condoni del DFE).

Andrea Bersani, avvocato, è sindaco di Giubiasco sin dal 2004, ed è stato uno dei principali fautori dell'aggregazione.

In corsa anche un altro sindaco, quello di Preonzo, ovvero Fabio Pasinetti.

È invece vicesindaco a Sementina Graziano Crugnola, 47enne che siede anche in Gran Consiglio, è ingegnere, tra le altre attività è presidente del gruppo ATTE di Sementina, presidente del Consorzio raccolta rifiuti Sud Bellinzona.

Silvia Gada è capufficio presso l'Ufficio della formazione industriale, agraria, artigianale e artistica del DECS, ed è stata sindaca di Sant'Antonio.

Tanta esperienza, insomma, per i liberali, che di certo puntano alto.