In rosso-verde per Bellinzona

L’alleanza sarà aperta anche al Partito Comunista e a eventuali indipendenti, e nelle intenzioni dovrebbe andare oltre il periodo elettorale

BELLINZONA - Alle elezioni del 2 aprile per il Municipio della Nuova Bellinzona, socialisti e verdi correranno assieme.

Come si legge in un comunicato congiunto, è la base per un impegno che deve andare oltre le elezioni, e l'alleanza è aperta anche a Comunisti e eventuali indipendenti.

"L'obiettivo è quello di creare un fronte unito per la costruzione di una Città a misura d'uomo, dove la qualità di vita in tutte le sue declinazioni è e sarà l'elemento determinante. L'impegno comune è a promuovere un modello di società basato sulle attività di servizio non solo alla persona, ma anche al territorio e alla sua qualità ambientale. Un modello in cui ricerca, formazione, sanità e cultura rappresentano i pilastri strategici di un futuro sostenibile", si legge nella nota.

"Questa collaborazione rientra in una dinamica consolidata e risultata vincente nel resto della Svizzera, dove 9 delle 10 Città che precedono Bellinzona per numero di abitanti sono governate da maggioranze rosso-verdi", si conclude il comunicato firmato da Jorio per il PS e da David (nella foto) per i Verdi: la lista comune sarà finalizzata nelle prossime settimane.