"Per l'Ambrì basta una pista da 10-15 milioni per giocare in LNA (se ce la fa). E se danno i sussidi, non ci vengano a dire che vanno alzati tasse e balzelli perché non ci sono soldi"
Tuto Rossi attacca "l'Economostro", come definisce il progetto della Nuova Valascia. "Spendere 50 milioni è una follia, ma la squadra non va portata comunque via dalla Valle"
Sport
AMBRÌ – Una pista da 50 milioni? È eccessiva, l’Ambrì deve accontentarsi di un progetto di 10-15 milioni. È l’opinione, stranamente a tema con la giornata in cui Lombardi ha annunciato che forse il progetto per la Nuova Valascia andrà rivisto, espressa da Tuto Rossi, che poco piacerà ai tifosi biancoblu. L’avvocato attacca anche il Governo, nel caso decidesse di accordare i sussidi per il nuovo impianto.

"Piazzare questo Ecomostro nella piana di Quinto per salvare l'AmbrÌ? a 'CCa nisciuno è fesso!", ha scritto su Facebook.

"Ha torto Stefano Artioli quando propone di portare la pista a Castione. Io ritengo che non si può portare via l'Ambrì-Piotta all'Alta Leventina. L'Ambrì è una bella realtà montanara e a tutti piace salire per le partite", concede. "Ma ha ragione Stefano Artioli quando dice che spendere 50 milioni (!!!) per l'Ecomostro di Quinto è una follia"

"L'Ambrì può benissimo continuare a giocare in A (se ce la fa) con una pista da 10-15 milioni.
Qui dietro il "bene della valle" ci sono i soliti speculatori che con appalti diretti/mafiosetti incasseranno milioni, sulla pelle dei ticinesi", prosegue.

"Se il Gran Consiglio vota i sussidi per questo buco nell'acqua, non mi si venga più a dire che bisogna alzare le tasse di circolazione e di mille altri balzelli, perchè non ci sono soldi. Per i soliti noti i soldi ci sono sempre, basta fare finta di "fare il bene del Cantone, del comune, della valle, eccetera", termina attaccando.


Pubblicato il 20.04.2017 16:00

Guarda anche

Sport
Ieri sera, quando ha iniziato a circolare la notizia della morte di Pergl, mi era stato detto che aveva scelto di morire. Ho preferito non cercare lo scoop, a cosa serve in quei momenti? "Non pareva infelice", ricorda l'ex compagno Perazzo. E Ciarrocchi, "la vita è strana, voglio omaggiare e ricordare la persona speciale che eri"
Sport
La morte è avvenuta il primo maggio in Germania, dopo le esperienze ticinesi, intervallate da una al Vaduz, si era trasferito a Coira per rimanere vicino alla famiglia. Lascia la moglie e una bambina di pochi mesi
Sport
Difficile dire cosa sia mancato ai bianconeri ieri, semplicemente, una volta andati sotto, non sono riusciti a rendersi subito pericolosi e una parata da record ha tarpato loro le ali. Forse dopo aver rimontato la convinzione di partire favoriti ha giocato contro. Ma quanto dato non deve essere disperso
Sport
La presidente dell’Hockey Club Lugano batte le mani al suo allenatore Greg Ireland. "A mente fredda faremo tutte le valutazioni per il futuro, ma Greg si merita un bel 10"