Shock a Chiasso, ladro entra in un ufficio cambi e spara. La commessa chiama la Polizia, ecco le immagini dell'arresto Video
L'uomo è stato fermato ancora all'interno del locale, e immobilizzato dalle forze dell'ordine mentre esse attendevano i rinforzi. Nessuno è rimasto ferito
Mendrisiotto
CHIASSO - Oggi a Chiasso vi è stata una tentata rapina, come comunica la Polizia cantonale.

Il tutto è avvenuto poco prima delle 14:30 in Corso San Gottardo a un ufficio cambio.

L'allarme dato ha permesso ad una pattuglia della Polizia cantonale ed a una della Polizia della città di Chiasso di arrestare, all'esterno dell'ufficio, un uomo armato di pistola che ha commesso la rapina. Siamo in grado, grazie a un lettore che lo ha inviato al portale liberatv.ch, di mostrarvi, in trenta secondi, il momento del fermo: l'uomo è stato immobilizzato sul posto dagli agenti in attesa dell'arrivo dei rinforzi.

Le forze dell'ordine sono state chiamate da una dipendente dell'ufficio cambi, come ha raccontato a tio.ch. Si è rifugiata nel retro e ha chiamato. L'uomo all'interno  ha sparato un colpo di pistola, ma nessuno è rimasto ferito.

Al momento, vista la delicatezza del lavoro che si sta svolgendo, non saranno rilasciate ulteriori informazioni. Eventuali testimoni che hanno notato movimenti sospetti nelle vicinanze del negozio sono pregati di contattare la Polizia cantonale allo 0848 25 55 55.


Pubblicato il 01.06.2017 18:55

Guarda anche

Mendrisiotto
L'ex municipale leghista ci ha contattato in merito al caso scoppiato qualche giorno fa. "L'ex collega Comi ha proposto la nomina di una signora svizzera, senza precisare dove vivesse. Se avessi saputo, non avrei avallato la nomina. È scorretto omettere dati importanti"
Mendrisiotto
La Polizia ha diramato oggi l'annuncio di scomparsa del "fungiatt" di cui non si hanno più notizie da ieri. La sua vettura è stata ritrovata in zona Baldovana, l'uomo si è recato al Generoso a cercar funghi ma di lui non si hanno notizie dalle 11 di ieri mattina. Lo cercano cani e persone
Mendrisiotto
OCST denuncia le condizioni di lavoro al call center della banca a Chiasso, con un'oscillazione del personale del 100% e nessun rispetto per la conciliazione fra lavoro e vita familiare. Il portavoce, "tutto nella norma. Gli obiettivi sono fissati, ma sono a norma di legge"
Mendrisiotto
Il pipidino, assieme ai colleghi Agustoni e Pagani, chiede di introdurre controlli sistematici sui nuovi permessi di lavoro per stranieri, il Governo vorrebbe attendere il salario minimo. Intanto... Fonio racconta un nuovo caso di dumping, ormai ordinaria amministrazione