Droga, maxi operazione nel Bellinzonese. Denunciate 70 persone, tra cui 25 minorenni, tre arresti: i traffici erano enormi!
Accertato un traffico complessivo di circa 25 chili di hashish e di circa 5 chili di marjuana! Sequestrati 1,5 chili di hashish e circa 200 grammi di cannabis. Fermati un 19enne turco, e due svizzeri di 20 e 21 anni, tutti domiciliati tra Bellizonese e Locarnese
Bellinzonese
BELLINZONESE - l Ministero Pubblico, la Magistratura dei minorenni, la Polizia cantonale e la Polizia della città di Bellinzona comunicano che negli scorsi giorni è terminata un'inchiesta antidroga, iniziata nei primi mesi del 2017, effettuata per contrastare un importante traffico di hashish e marijuana nel territorio della "Nuova Bellinzona".

Indagine, condotta dalla Polizia della città di Bellinzona coadiuvata dalla Polizia cantonale, che ha permesso l'arresto di tre persone. Si tratta di un 19enne cittadino turco domiciliato nel Bellinzonese, di un 21enne cittadino svizzero domiciliato nella regione e di un 20enne cittadino svizzero domiciliato nel Locarnese.

L'ipotesi di reato nei loro confronti è di infrazione aggravata alla Legge federale sugli stupefacenti.

Inoltre, sono stati denunciate 70 persone per contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti. Tra queste 25 minorenni di età compresa tra i 14 e i 17 anni.

Nell'ambito dell'inchiesta è stato accertato un traffico complessivo di circa 25 chili di hashish e di circa 5 chili di marijuana. Sono stati sequestrati 1.5 chili di hashish e circa 200 grammi di cannabis.

L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Valentina Tuoni e dalla Magistratura dei minorenni.

Pubblicato il 11.08.2017 17:30

Guarda anche

Bellinzonese
La Polizia ha reso noto come al solito dove saranno posizionati i controlli mobili della velocità per la settimana che va 18 alla vigilia di Natale
Bellinzonese
Il 17enne era stato visto l'ultima volta a Bellinzona il 13, poi si erano perse le sue tracce. Sta bene
Bellinzonese
Dylan Barudoni, residente a Giusbiasco, è stato visto l'ultima volta il 13 dicembre a Bellinzona attorno alle 9.30, poi di lui non si hanno più avuto notizie. Chi lo vedesse è pregato di contattare la Polizia
Bellinzonese
In un commento poi rimosso dai volontari sul post di chi si sta occupando di trovare casa al border collie interviene colui che ha compiuto l'orribile gesto: "Ho sbagliato a dire che potevo occuparmi di lui sino al giorno dopo. Ciò che ho fatto non era voluto"