Droga, maxi operazione nel Bellinzonese. Denunciate 70 persone, tra cui 25 minorenni, tre arresti: i traffici erano enormi!
Accertato un traffico complessivo di circa 25 chili di hashish e di circa 5 chili di marjuana! Sequestrati 1,5 chili di hashish e circa 200 grammi di cannabis. Fermati un 19enne turco, e due svizzeri di 20 e 21 anni, tutti domiciliati tra Bellizonese e Locarnese
Bellinzonese
BELLINZONESE - l Ministero Pubblico, la Magistratura dei minorenni, la Polizia cantonale e la Polizia della città di Bellinzona comunicano che negli scorsi giorni è terminata un'inchiesta antidroga, iniziata nei primi mesi del 2017, effettuata per contrastare un importante traffico di hashish e marijuana nel territorio della "Nuova Bellinzona".

Indagine, condotta dalla Polizia della città di Bellinzona coadiuvata dalla Polizia cantonale, che ha permesso l'arresto di tre persone. Si tratta di un 19enne cittadino turco domiciliato nel Bellinzonese, di un 21enne cittadino svizzero domiciliato nella regione e di un 20enne cittadino svizzero domiciliato nel Locarnese.

L'ipotesi di reato nei loro confronti è di infrazione aggravata alla Legge federale sugli stupefacenti.

Inoltre, sono stati denunciate 70 persone per contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti. Tra queste 25 minorenni di età compresa tra i 14 e i 17 anni.

Nell'ambito dell'inchiesta è stato accertato un traffico complessivo di circa 25 chili di hashish e di circa 5 chili di marijuana. Sono stati sequestrati 1.5 chili di hashish e circa 200 grammi di cannabis.

L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Valentina Tuoni e dalla Magistratura dei minorenni.

Pubblicato il 11.08.2017 17:30

Guarda anche

Bellinzonese
Si tratta di due donne e due uomini. Le donne raggiravano le vittime, possibilmente anziane, gli uomini le attendevano pronti a fuggire. Con questo metodo hanno compiuto furti a Locarno, Lugano e Bellinzona, per una refurtiva di oltre 50mila franchi
Bellinzonese
La Polizia ha reso noti i luoghi in cui saranno posizionati i radar mobili dal 21 al 27 agosto
Bellinzonese
L'uomo è stato arrestato e le accuse a suo carico sono di tentato omicidio, lesioni gravi subordinatamente semplici, minaccia e infrazione alla Legge federale sulle armi
Bellinzonese
Un 54enne di Torino, con un tumore maligno al cervello, cerca soldi per poter raggiungere il nostro paese per morire. "Malgrado le cure palliative che alleviano le sofferenze, c'è chi decide di smettere di lottare", dice un chirurgo