Attacco con gas all'aeroporto di Francoforte? La Polizia per ora nega, sei persone hanno avuto problemi agli occhi e alla respirazione
Uno sconosciuto in mattinata ha spruzzato una sostanza irritante nell'area check-in del terminal 1, causando scene di panico. Le forze dell'ordine vanno caute, parlando di indagini in corso. Il gas intanto non è già più respirabile nell'aria
Estero
FRANCOFORTE- Allarme all'aeroporto di Francoforte!  Secondo la ricostruzione fornita dalla Bild, uno sconosciuto ha spruzzato una sostanza irritante nell'area, per un sospetto attacco.

Esso è avvenuto nell'area check-in del terminal 1, causando scene di panico, come riporta il giornale tedesco Bild. Secondo la ricostruzione fornita dal quotidiano, uno sconosciuto ha spruzzato la sostanza irritante nell'area. Il bilancio di sei feriti lievi è stato riferito dalla polizia tedesca, che non parla di attacco con gas e anzi precisa che "le cause non sono chiare" e "le indagini sono in corso". Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, il cui intervento si è già concluso.

Il giornale Hamburger Abendblatt cita un portavoce di Fraport, la società che gestisce l'aeroporto di Francoforte, secondo cui sei passeggeri hanno riportato problemi agli occhi e alla respirazione.

Su Twitter l'operatore Fraport ha poi fatto sapere che gli sportelli del check-in che erano stati temporaneamente chiusi sono stati riaperti; inoltre i vigili del fuoco hanno valutato che non è più rilevabile nell'aria la presenza di gas irritante.

La situazione sembra dunque rientrata e le indagini della polizia dovranno accertare cosa sia accaduto.

Pubblicato il 11.09.2017 13:53

Guarda anche

Estero
La bravata è costata ad un dottore del nostro Cantone 600 euro di multa. Per la Polizia, una volta visto il contenuto del sacco gettato a terra nei pressi della discarica, è stato un gioco da ragazzi risalire a lui e consegnarli la sanzione di 600 euro, in linea con la campagna anti-rifiuti del sindaco
Estero
Il Ministro dell'Interno è nell'occhio dei ciclone per la questione migranti, ma non dimentica i vicini, "un Paese rigoroso che fa rispettare le sue regole. Per questo avremo particolari attenzioni su Como, potenzieremo gli organici delle forze dell'ordine della provincia"
Estero
In provincia di Bergamo, un maghrebino è stato azzannato dal cane della famiglia nella cui casa voleva rubare. Ma non è finita, perché ha deciso di andare in Polizia denunciando l'aggressione e i Carabinieri si sono visti costretti a portare avanti il caso. GUARDA IL VIDEO
Estero
Oscar Mazzoleni analizza il nuovo assetto governativo della Penisola. "È una coalizione inedita e eterogenea, l'autorevolezza di Conte come mediatore fra i due potenti vice-ministri è da dimostrare. Bruxelles, la BCE e i paesi europei sono preoccupati. I toni saranno sempre da campagna elettorale"