Disperso un aereo dell'esercito
Il Pilatus PC-7 è partito da Payerne e sarebbe dovuto atterrare a Locarno, dove non è mai giunto. Le ricerche del veivolo e del pilota sono in corso
Svizzera
LOCARNO - Era decollato da Payerne ed era previsto l'atterraggio a Locarno.

Invece di un veivolo militare dell'esercito svizzero, un Pilatus PC-7, non è arrivato all'aeroporto bensì è sparito dai radar.

Non si conosce dunque al momento la sorte dell'aereo e del pilota. Le ricerche sono in corso a pieno regime. 


Pubblicato il 12.09.2017 12:45

Guarda anche

Svizzera
Ignazio Cassis sta svolgendo il primo viaggio all'estero da Ministro, a Roma dove ha incontrato Alfano. Nessun passo avanti per quanto concerne l'accordo fiscale, "deciderà l'Italia se vorrà firmare prima di andare alle urne". Si è parlato anche di immigrazione
Svizzera
Scoppiettante serata con Sergio Ermotti, che ha toccato diversi temi, sia leggeri che più complessi. "Ci sarà un momento in cui i giovani non vorranno più pagare per i più anziani: il sistema va ripensato. Inoltre c'è contrarietà all'immigrazione. Non vogliamo meno regole, ma neppure di più"
Svizzera
Ieri l'arresto di dieci persone, fra cui uno svizzero e la sua compagna colombiana ma residente in Svizzera, ha fatto grande effetto sull'opinione pubblica. Anne Giudicelli, "in passato già identificate filiere nelle zone, possibile vi sia un'alta concentrazione di profili radicalizzati"
Svizzera
In tutta la Svizzera aumentano i lavoratori domiciliati oltre frontiera: la nazione da cui ne arrivano di più è la Francia, seguita dall'Italia, che fa registrare l'aumento maggiore. La crescita del Ticino è sopra la media, adesso i frontalieri italiani sono 65'184