Paura in Vallemaggia, una frana danneggia la cantonale e due case, nessun ferito
È accaduto attorno alle 16.30 in zona Bavorca tra Peccia e San Carlo. La corrente elettrica è stata interrotta ma i cavi sono stati riparati quasi subito, risolvendo il problema, mentre la strada cantonale sarà chiusa fino a nuovo avviso
Locarnese
MAGGIA - La Polizia cantonale comunica che questo pomeriggio verso le ore 16.30 in zona Bavorca tra Peccia e San Carlo, c'è stato un franamento di massi.

Il materiale precipitato a valle dalla montagna, ha danneggiato oltre che la strada cantonale, il tetto di una casa di vacanza e una finestra di una seconda casa, pure di vacanza. Le due abitazioni al momento del franamento non erano abitate, nessuna persona è rimasta travolta o ferita.

La corrente elettrica è stata interrotta su tutto il piano di Peccia ma i servizi della Società elettrica Sopracenerina, subito intervenuti, hanno provvedendo alla riparazione del cavo danneggiato, ridando corrente alla zona.

La strada cantonale rimane chiusa fino a nuovo avviso.

Il geologo cantonale provvederà ad un sopralluogo domani mattina per valutare la zona del distacco e la sicurezza delle abitazione sottostanti. I lavori di sgombero del materiale caduto si protrarranno fino a tarda serata.

Pubblicato il 16.09.2017 20:41

Guarda anche

Locarnese
C'è in corso una vertenza per una somma di 490mila franchi erroneamente accreditati al piccolo comune, che dopo aver acconsentito a restituirli ora si rifiuta, sostenendo che Locarno deve rivolgersi al Cantone, che avrebbe già stornato la somma. Ma a Bellinzona negano, e la lite prosegue
Locarnese
L'uomo, un 52enne svizzero domiciliato nel Locarnese, stava lavorando su un ponteggio a Ronco Sopra Ascona ed è caduto. Subito soccorso, è stato trasportato in ambulanza all'ospedale e ha riportato ferite serie
Locarnese
La ragazzina dodicenne stava attraversando la strada regolarmente quando un 55enne cittadino italiano l'ha urtata all'altezza di alcuni esercizi commerciali. Fortunatamente, le conseguenze non sarebbero critiche
Locarnese
Un arresto a Tenero, quando una donna, grazie alla segnalazione della vittima, è stata fermata: doveva recuperare denaro. La Polizia coglie l'occasione per ricordare a tutti di fare attenzione: fare domande precise per capire con chi si parla, non dire nulla sugli averi, chiedere aiuto