Attraverso i valichi incustoditi, li portava alla stazione di Lugano, incassando dai 50 ai 100 euro ogni volta: in manette una passatrice
Si tratta di una cittadina africana residente oltre confine, finita dietro le sbarre con l'accusa di aiuto all'entrata illegale aggravato, dato che agiva in banda e traeva un profitto da ciò. Le persone trasportate sarebbero una trentina, ma le indagini sono appena all'inizio
Mendrisiotto
MENDRISIO - Più di 30 persone portate illegalmente in Ticino nel corso di 4-5 mesi, con un compenso pagato da "capi" che andava dai 50 ai 100 euro ogni volta. È finita in manette, dopo essere stata intercettata nel Mendrisiotto a un posto avanzato per l'occasione dalla Polizia, una cttadina africana.

È residente oltre confine, e il giudice dei provvedimenti coercitivi ha già disposto la sua carcerazione, con l'accusa di aiuta all'entrata illegale aggravato, poiché commesso in banda e per un profitto illecito: dunque, nessun movente umanitario, in questo caso.

La donna attraversava con migranti a bordo i valichi incustoditi e li lasciava alla stazione di Lugano. I viaggi noti, appunto, avrebbero permesso a una trentina di persone di entrare in Svizzera, ma non si esclude che dalle indagini ne possano emergere altri. 


Pubblicato il 23.09.2017 18:09

Guarda anche

Mendrisiotto
Dopo il caso di Bellinzona, un'altra sospensione cautelativa, questa volta ai danni di una maestra a Mendrisio, rea di aver legato le gambe di una bambina. Anche qui, si tratta di una professionista con molti anni di esperienza alle spalle e vicina alla pensione: legittimo farsi qualche domanda
Mendrisiotto
È successo ieri attorno alle 20.30, si sta cercando di risalire all'identità dello sfortunato. Con lui c'era un altro uomo, illeso ma visibilmente provato: migranti in arrivo dall'Italia? Non si sa, un'ora prima del fatto erano state segnalate persone in autostrada tra Chiasso e Coldrerio
Mendrisiotto
L'ultimo annuncio in ordine di tempo che fa riflettere è quello di un'azienda di Chiasso, che cerca uno stagista addetto all'ufficio amministrativo e finanziario. I requisiti richiesti sono abbastanza elevati, l'opportuntià sarebbe buona, lo stipendio... no comment
Mendrisiotto
Si tratta di una 49enne cittadina russa residente nel Mendrisiotto: chi si finge parente ora spesso invia persone della categoria a ritirare i contanti presso il "parente". La Polizia invita i tassisti a non prestarsi, in quanto incorrono in un reato. E in casi dubbi chiamate sempre il 117