Un nuovo scandalo nell'Amministrazione pubblica: licenziati due dipendenti del Dipartimento del Territorio, accusato di reati sessuali verso un apprendista
Sono accusati di coazione sessuale, atti sessuali con persone dipendenti, ripetuta coazione, violazione del dovere di assistenza e educazione. Il Consiglio di Stato aveva aperto su di loro un'inchiesta amministrativa per altri fatti: prima sospesi, dopo una verifica sono partiti i licenziamenti
Politica
BELLINZONA - Il Dipartimento del territorio comunica che negli scorsi giorni il Ministero pubblico ha aperto un procedimento penale nei confronti di due funzionari dell’Amministrazione cantonale.

Le ipotesi di reato sono di coazione sessuale, atti sessuali con persone dipendenti, ripetuta coazione, violazione del dovere di assistenza e di educazione. I fatti risalirebbero ad alcuni anni fa e sarebbero stati commessi in danno di un apprendista a loro affidato.

Nei loro confronti era in corso un’inchiesta amministrativa ordinata dal Consiglio di Stato per fatti diversi da quelli oggetto dell’indagine penale.

Alla luce dell’apertura del procedimento penale il Consiglio di Stato ha sospeso i funzionari dal servizio, ha avviato un’inchiesta disciplinare e, su richiesta del Dipartimento del territorio, le procedure di licenziamento.

A tutela delle parti lese, e fino al termine delle indagini, non verranno rilasciate ulteriori dichiarazioni

Pubblicato il 14.11.2017 09:49

Guarda anche

Politica
Nuova documentazione sarebbe arrivata sul tavolo del Procuratore Generale, che ha così riaperto il dossier (dopo aver firmato un decreto d'abbandono). Intanto l'Ufficio Presidenziale risponde al Governo, sottolineando che diversi rimborsi, dal cellulare ai due mesi di salario extra, non hanno base legale
Politica
Aveva 94 anni, fra poco più di un mese ne avrebbe compiuti 95. Avvocato, ha esercitato nella Magistratura nei minorenni ed è stato Prucuratore Pubblico del Sopraceneri. In politica, di fede socialista, è partito dal Municipio di Chiasso per poi passare al Parlamento e infine al Governo, dove è rimasto per 12 anni
Politica
Mentre verrà aggiornata la documentazione da sottoporre all'UP, i Ministri continueranno a ricevere i rimborsi. "Sospenderli sarebbe come ammettere la propria colpa...", chiosa Pinoja, per Agustoni, Caverzasio e Durisch sarebbe meglio sospenderli. Il deputato MPS lo chiede ufficialmente all'UPDS stesso
Politica
Il presidente liberale sostiene il pacchetto fiscale contro cui la sinistra ha promosso il referendum. "Siamo poco concorrenziali rispetto ad altri Cantoni, dobbiamo allinearci al resto del Paese. È un patto sociale a favore delle aziende ma anche delle famiglie da accogliere nel suo insieme"