Voglio aiutare i bambini rumeni, che faccio? Niente di banale: attraverso l'Atlantico con una barca a remi di 8 metri
È l'impresa che stanno compiendo quattro giovani ticinesi a favore di un progetto per l'infanzia in Romania. Si tratta di una prima svizzera, e partecipano alla gara più difficile al mondo. Sono attualmente terzi, dopo 24 giorni in mezzo all'oceano, e 3 anni di allenamento
Mixer
BELLINZONA - Ci sono tante persone che, per raccogliere fondi per aiutarne altre, decidono di organizzare feste, cene, tombole, concerti ed eventi di ogni genere e noi tutti li ringraziamo per questo prezioso impegno.

Ma qualcuno decide di andare oltre, di inventare qualcosa di nuovo, orginale, un po' pazzo, un'avventura che arricchisca chi la vive e i beneficiari di quanto raccolto. Come Yves, Luca, Lauren e Marlin, i quattro ragazzi svizzeri del team Swissmocean.

Per raccogliere fondi destinati ai bambini rumeni, hanno deciso di provare ad... attraversare l’oceano Atlantico con una barca a remi di 8 m. Una prima nazionale!

Dopo un allenamento durato 3 anni, stanno  affrontando la gara più dura nel suo genere: la Talisker Whisky Atlantic Challenge.

Il team svizzero, con gli altri 27 equipaggi, è partito il 14.12.2017 alle 10.00 dal porto di San Sebastian de La Gomera (Isole Canarie) per raggiungere il porto di Antigua: 4800 km da remare senza nessun aiuto esterno.

Al momento Yves, Luca, Lauren e Marlin sono in mare da circa 254 giorni  minuti e continuano a remare, giorno e notte, con il sole e con la pioggia e con onde che a volte raggiungono i 10 m di altezza.

Sulla pagina https://www.taliskerwhiskyatlanticchallenge.com/2017racetracker/ potete trovare in diretta informazioni  sulla gara e attualmente Swissmocean si trova al 3° posto nella classifica generale e nella loro categoria, mentre sulla pagina http://www.swissmocean.ch troverete altre info inerenti al team ed al progetto di aiuto all’infanzia in Romania, che invito a sostenere.


Pubblicato il 12.01.2018 09:30

Guarda anche

Mixer
Il film è davvero riuscito. Dall'incontro alla dogana agli stravolgimenti che coglieranno i protagonisti, sino a farli avvicinare e solidarizzare, le star indiscusse sono Sala e Guglielmoni. Bravissimo il regista a non snaturare gli sketch andando oltre la "solita" commedia locale
Mixer
Sebbene i versi non siano ben chiari, l'astrologo francese parlò anche dell'anno appena iniziato. A far scattare la miccia del conflitto mondiale sarebbero due superpotenze, l'economia crollerebbe ma poi si potrà vivere fino a due secoli. Tutte fandonie? Dalla NASA e dall'America due coincidenze fanno pensare
Mixer
Canetta aveva detto che "senza la RSI non avreste visto il film", sui social durissima recensione contro la pellicola campione di incassi: "il frontaliere kattivo è esorcizzato e la guardia appare lobotizzata da bettola". Ma è corretto usare un film per propaganda? Per noi, no
Mixer
Il lungo sondaggio di Rumors si è concluso nei giorni scorsi eleggendo il direttore di TeleTicino e Radio 3iii, che commenta "avevo movimentato parenti, amici, nemici, amici del nostro piccolo di 15 mesi e gli amici del cane". Al di là della risata, lo scollamento dai politici è evidente