Esserci è una vittoria? Murat vuole anche le medaglie. Nel Super G esce subito, "ma il gioco continua!"
Pelit è l'unico ticinese alla Paralimpiadi, che sta vivendo come tutto con grande energia e spirito positivo. Un nutrito gruppo di amici e parenti lo hanno raggiunto dal Ticino, e non si fanno scoraggiare da una prima gara che non è andata come ci si aspettava. "Lunga l'attesa, corta la discesa..."
Sport
PYEONCHANG - Quando esserci è una vittoria, ma in realtà la fame di medaglie è alta... Murat Pelit è l'unico ticinese alla Paralimpiadi. Ha lavorato sodo per esserci, sconfiggendo un infortunio, e dalle foto che posta su suoi profili social, si sta godendo ogni momento di un'esperienza indimenticabile.

Un tumore maligno all'osso sacro, qualche anno fa, lo ha costretto su una sedia a rotelle, ma non ha mai perso la volontà di lottare, e la sua energia è sempre stata contagiosa, l'intervista al nostro portale quando arrivò secondo fra gli sportivi ticinesi una lezione di vita.

Questa notte, ha esordito nel Super G, ma un errore lo ha messo fuori gioco subito. 

"Lunga l’attesa... corta la mia discesa! Pur quanto ti senti pronto e guardando quella pista ti senti di poter vincere, basta un piccolo errore che ti porta alla fatalità!! Si guarda avanti e si resta concentri sulle prossime gare! Continua il Gioco!", ha postato.

Diversi amici e familiari lo hanno raggiunto in Corea per tifare per lui. 

Nella foto, la cerimonia di apertura


Pubblicato il 11.03.2018 21:44

Guarda anche

Sport
La bella sciatrice elvetica non si è persa nemmeno un minuto dei Mondiali della Nazionale rossocrociata. Che possa essere lei il vero amuleto?
Sport
Nella sfida della verità di mercoledì 27 giugno contro la Costa Rica potrebbe bastare il pareggio. Ma anche la vittoria del Brasile sulla Serbia garantirebbe l'accesso agli ottavi di finale
Sport
La RSI: "Esposito è perfettamente cosciente del suo errore e ne è profondamente dispiaciuto. Anche lui, come tutti i tifosi della Nazionale svizzera, si è lasciato trascinare dall’impeto e dalla passione dei concitati minuti finali; il che, tuttavia, non giustifica il suo comportamento oltre la norma"
Sport
"Tutte le notizie – si legge nel comunicato – pubblicate negli scorsi giorni relative a importi, versamenti bancari, generalità dei presunti acquirenti e consulenti sono da considerare prive di fondamento"