Romano e la 'libera repubblica della volpe', "di fronte a ripetute violazioni, dopo aver chiesto costruttivamente di rispettare le leggi e di fronte a non curanza, servono sanzioni"
Il candidato sindaco del PPD commenta la vicenda delle due donne che hanno pregato nel parcheggio dell'outlet, delle quali una in burqa: è questo il problema! "Ma preferisco sapere che le pattuglie sono presenti costantemente nei quartieri piuttosto che focalizzate ogni minuto sul Fox Town"
Mendrisiotto
MENDRISIO – Non esiste una “libera repubblica della volpe” e le leggi vanno rispettate anche al Fox Town, ci mancherebbe. Lo fa intendere Marco Romano, candidato sindaco a Mendrisio, dopo le foto diffuse ieri di mamma e figlia (presumibilmente) che pregavano nel posteggio dell’outlet.

Ma se Giorgio Ghiringhelli a liberatv.ch afferma che “in molti Paesi islamici se un cristiano si mette a pregare in modo così plateale viene linciato o imprigionato. Perché noi dovremmo accettarlo? L’ho già detto in svariate occasioni, ma l'unica possibilità che abbiamo per liberarci da questa ideologia totalitaria e violenta, che presto o tardi causerà delle guerre civili in Europa, è quella di vietare questa pseudo religione almeno fino a quando essa non verrà profondamente riformata e adeguata ai nostri tempi", il problema non  è che si siano messe a pregare (ovvio, come detto avrebbero potuto scegliere un posto più appartato e riservato, ma tant’è), bensì quello del burqa, che in Ticino è vietato.

Al Fox Town si trova gente che lo indossa, nonostante tutto?

“La legge va rispettata e applicata con buon senso. Di fronte a violazione ripetute, dopo aver chiesto costruttivamente di rispettare le regole e di fronte a incuranza, le Polizie devono intervenire e sanzionare”, commenta Romano, facendo intendere che non si tratta della prima violazione nell’outlet.

“Preferisco però sapere che le pattuglie della Comunale sono presenti costantemente nei quartieri piuttosto che focalizzate ogni minuto sul Fox Town”, precisa.

“I luoghi fortemente frequentati non devono diventare spazi senza controllo, piattaforme per chi cerca di agire malintenzionato nell’anonimato. Vi sono singoli casi su cui intervenire, ma non generalizziamo e non creiamo allarmismi. La Polizia lavora, va protetta e deve potersi concentrare sulla prossimità al cittadino, dove vive e lavora!”.

Insomma, un monito a tutti a rispettare le leggi e un plauso alla Polizia.

Il suo avversario alla corsa per il ruolo di sindaco, Samuele Cavadini, non si è (ancora?) espresso sul tema.


Pubblicato il 16.05.2018 15:06

Guarda anche

Mendrisiotto
Una ditta di Stabio, la B&C Swiss SA, attiva nella logistica e nei trasporti, ha stabilito un accordo col comune di Bizzarrone, che concederà una sessantina di posti auto ai frontalieri dipendenti dell'azienda, che poi andranno al lavoro con un bus navetta: un'iniziativa lodevole!
Mendrisiotto
La 29enne Ottavia Messori ha partecipato a un open day presso la facoltà di architettura dell'USI e poi si è iscritta. "Si vive a tempo pieno l'ateneo, è un laboratorio permanente di creatività. Il periodo in Ticino è il patrimonio più grande che ho portato con me". Dal 205 lavora in un prestigioso studio newyorkese
Mendrisiotto
I soldi sono stati stanziati dal Consiglio Federale (unitamente ad altri 10 milioni per Aarau) nell'ambito del programma "Sviluppo futuro dell'infrastruttura ferroviaria", da attuarsi entro il 2025. Si punta a marciapiedi più lunghi e scambi più veloci
Mendrisiotto
Il giudice Amos Pagnamenta ha descritto un uomo che ha ingannato tutti, tenendo nascosti anche probabilmente i suoi sentimenti verso la cognata: per far sì che lei non dicesse di essere stata colpita con una bottiglia e che il loro rapporto finisse, l'ha uccisa. È assassinio e non omicidio intenzionale