Rese note dalla Polizia le postazioni dei controlli mobili per la settimana che va dal 26 febbraio al 4 marzo: tanti e in tutti i distretti!

Articoli di Cronaca

Da tempo, i toni delle discussioni sono alti, soprattutto verso la politica in cui molti cittadini dicono di non riconoscersi più. Ma oggi si è davvero trasceso. "Una mancanza di rispetto verso le nostre istituzioni", commenta diplomaticamente Gobbi. E a Sacchi, oltre ad augurare la morte, l'hater risponde pure male
A margine del caso del Von Menthlen, lo psichiatra ravvisa una difficoltà che coinvolge adulti e giovani. "Gli educatori e i docenti che vogliono cambiare qualcosa sono soli, e non hanno gli strumenti corretti per agire, per cui si cacciano nei guai. Mancano preparazione e supervisione"
Il presidente del Pride 2018 - Lugano commenta l'approvazione della mozione di Delcò Petralli, "è un aspetto simbolico ma il diverso trattamento offende lo spirito di apertura, inclusione e rispetto del popolo svizzero" e quel che ha detto Morisoli, "non voleva offendere le donne e non è omofobo. Mi auguro si ricreda"
Una ricerca commissionata da DECS e DSS evidenzia che la maggior parte dei giovani che necessitano dell'assistenza hanno alle spalle famiglie che avevano lo stesso bisogno. Il 55% di essi non ha un titolo di studio oltre le scuole medie, e quasi tutti hanno faticato già nelle scuole dell'obbligo
Il padre dell'infermiera ha dichiarato che sua figlia ha reagito sferrando un calcio all’inguine dell’aggressore. Entrambi gli autori sono stati denunciati
La Polizia, come ormai appuntamento fisso, ha reso noto dove si trovano le postazioni mobili per il rilevamento della velocità. I due distretti particolarmente "colpiti".
Cresce il fenomeno anche in Ticino, a volte più vicino di quanto si crede. Il protagonista è un uomo attorno ai sessant'anni, che dopo aver dovuto ricoverare la madre in una casa per anziani è stato colpito da una fortissima depressione e ha perso il lavoro. Ora deve chiedere prestiti...
Alla Lingera, è stato fatto un lavoro educativo sui bambini, "per ancora il carnevale alla realtà e far sentire chi partecipa parte di una comunità. Perché tanti episodi a Bellinzona? Per le dimensioni del Rabadan, ma le degenerazioni ci sono ovunque, e denotano malesseri più profondi di convivenza sociale"

Articoli di Cronaca

L'ex proprietario dell'Oceano, recentemente assolto nel processo che lo ha coinvolto, racconta i suoi anni. "Non ho scordato la giovane morta al Gabbiano. Molte erano ragazze rumene, con una famiglia da mantenere o gli studi da pagarsi, con noi si confidavano. Gli italiani sono più brillanti degli svizzeri"
Tre esperti (un professore universitario, il presidente del comitato ONU per i diritti dell'infanzia e la psichiatria Caranzano) rilanciano il dibattito sui metodi educativi. "Punizioni corporali, anche se leggere e occasionali, sono controproducenti: ecco i danni che causano"
Dopo i numeri disastrosi diramati dall'Ufficio Federale dell'Agricoltura, commentiamo con Angelo Delea. "Il caldo non conta, i danni ormai li avevano fatti gelo e grandine. Alzare i prezzi? Non abbiamo molto margine. Adesso auguriamoci che non ci siano conseguenze sull'uva del 2018..."
Avenir Suisse ha dedicato uno speciale al nostro Cantone, rimandando un'immagine di chiusura e di regionalismo. "La crescita degli occupati con passaporto in Ticino è uguale a quella del resto del Paese, nonostante la crisi della piazza finanziaria luganese. Ben vengano i frontalieri qualificati!"
La deputata e sindacalista aveva postato la ricevuta di un ristorante bellinzonese, lamentando che non le era stata portata una caraffa d'acqua del rubinetto. "C'era caos, le avevamo finite, poi l'abbiamo servita appena possibile", ha detto il gerente. Poi è intervenuto il presidente di GastroTicino
Relativamente poche, rispetto al solito, le postazioni dei controlli mobili comunicate dalla Polizia per la settimana che va dal 12 al 18 febbraio
Il caso della Unipolis, che è strettamente collegato alla IPU visto che le persone erano le stesse, ha riaperto il dibattito. Il Dipartimento chiarisce che sul territorio ticinese gli atenei riconosciuti sono cinque. Noi avevamo parlato di telematiche: non tutte sono valide, ecco un vademecum
L'avvocato Massimo Silvestri sostiene che "la legge Usi non disciplina l'attività universitaria bensì l'uso delle denominazioni protette: essa è libera e tutelata da altri articoli di legge. Noi non abbiamo sede in Ticino e i nostri titoli sono stati riconosciuti in toto e/o parzialmente da diverse telematiche"

Video

Altre tre ragazze si raccontano. Per una, la liberazione è avvenuta solo con l'iscrizione all'università, "il giorno più bello della mia vita". Un'altra non voleva andare a scuola, la terza è stata tartassata anche per email. "Non avere vestiti all'ultima moda o sapere le cose per loro era una discriminante"
I bulli sono anche più giovani di quel che si pensa: alcune mamme raccontano episodi in tenerissima età. "La vittima è una bimba timida, con genitori separati da poco. I carnefici? Provengono da famiglie dove c'è menefreghismo...". Ma qualcuno ammonisce, "anche chi fa del male è vittima"
In onore di Boris, dedichiamo una serie di articoli al tema del bullismo. Una ragazza ci racconta il suo calvario, "mi picchiavano perché ero timida e avevo un problema all'udito, per loro ero diversa. Picchiandomi si sentivano forti, poi dopo due anni sono intervenuti i miei genitori"
Un'inchiesta condotta da Nicola Gratteri ha portato a parlare di infiltrazioni della 'ndrangheta calabrese nei locali ticinesi. Si punta il dito sulla facilità a aprire e chiudere locali. "Poca clientela e giri d'affari importanti, ci si fa qualche domanda"
L'arresto di due persone, collegate alla Unipolis di Disentis e già finite nei guai per aver gestito la IPUS di Chiasso, rilancia il dibattito sulle università cosiddette fasulle. In Ticino non sono riconosciute la UNIPSA e la LUDES, in Italia quelle a distanza crescono. Ecco una testimonianza
Per scongiurare il rischio di un’ipotermia, considerate le temperature molto basse in quota, alle 20 di venerdì sera il 118 italiano ha richiesto l’intervento eccezionale di un elicottero della Guardia aerea svizzera di soccorso
"Contrariamente a quanto può lasciare credere la visione di varie serie televisive, gli attuali mezzi informatici non permettono di risalire direttamente agli autori dei post". È una frase contenuta nella risposta del Governo all’interrogazione di Germano Mattei, deputato di Montagna Viva
All'origine dell’atto criminale c’è una lite di natura finanziaria relativa al mancato rimborso di una somma di denaro da parte del 67enne al 29enne. L'ipotesi di reato nei confronti del primo è di tentato assassinio. L'inchiesta è coordinata dal Procuratore generale John Noseda con l'obiettivo di chiarire ulteriormente i fatti e le eventuali responsabilità di altre persone in quanto avvenuto