Sono durate pochissimi giorni le misure tampone contro la concentrazione eccessiva di polveri fini nel Mendrisiotto: dalle 12 si potrà tornare a circolare a 120 chilometri orari anche nella regione e non ci saranno limiti al riscaldamento degli edifici dell'amministrazione cantonale

Articoli di Mendrisiotto

Si tratta di un cittadino albanese residente all'estero e di una cittadina svizzera e un cittadino italiano domiciliati nel Mendrisiotto, arrestati in due distinte operazioni. Sono sospettati di aver spacciato cocaina ed eroina per consumatori locali
A Mendrisio è stata approvata una mozione che farà piantare un albero per ogni nuovo nato. Per Crimaldi "le finanze navigano in cattive acque, con l'attuale livello in sei anni il capitale della città si azzera. No a iniziative puramente ideologiche". Anche se i costi sono contenuti
Le condizioni dell'aria sono peggiorate, con punte di polveri fini molto alte a Mendrisio e Chiasso: il Dipartimento del Territorio entra in azione e inserisce le misure che avevano già fatto discutere mesi fa. Si consiglia anche di usare i mezzi pubblici in alternativa all'auto
Cinzia Frei ha scritto il suo lavoro di laurea magistrale sul tema. "È difficile trovare qualcosa, gli studi sono datati, e la povertà statisticamente è divisa: non ho dunque cifre certe. Ma essa non è più solo mancanza di soldi. Nelle grandi città, è più facile chiedere aiuto"
L'amarezza del sindaco Luca Pagani, "siamo delusi. I colloqui che la Postcom ha avuto con noi del Municipio sono stati pure formalità, l'impressione è che avessero già deciso prima. Un'agenzia non garantisce gli stessi servizi. Stiamo approfondendo il lato giuridico"
A carico del 54enne italiano finito in manette una lunga lista di presunti reati: usura per mestiere subordinatamente usura, appropriazione indebita, falsità in document e coazione nei confronti di alcuni dipendenti. Gestiva anche una filiale in Leventiva
I quattro si sono opposti a un decreto d'accusa e andranno in aula per un decesso del 2014. È avvenuta una segnalazione alla Commissione di vigilanza sanitaria e il Governo ha aperto un'inchiesta disciplinare, ora sospese in attesa del processo. Non c'erano elementi per una sospensione cautelare
Era gestore di un deposito per valori ubicato in Ticino, e si ritiene si sia impossessato di un'importante somma di denaro a danno di un cliente. Nei suoi confronti l'ipotesi di reato è di furto, è stato fermato a Chiasso un paio di giorni fa dalle Guardie di Confine

Articoli di Mendrisiotto

Se in molti sono preoccupati dopo l'arresto del fratello dell'attentatore di Marsiglia e della moglie, l'arciprete dice: "sono attaccati da tutti mentre non si può fare di ogni erba un fascio. Soffrono già molto e devono farlo anche per colpa di alcune mine vaganti"
La Polizia Federale ha confermato che l'uomo, arrestato assieme alla moglie al centro richiedenti l'asilo di Chiasso, sarà espulso dalla Svizzera: fino a quel momento, i due resteranno in carcere. La mente dell'attentato è stato un altro fratello, ma tutta la famigla ha incitato l'assassino a uccidere
Il primo ottobre Ahmed Hannachi uccise a coltellate due donne, prima di essere a sua volta ucciso dalle forze dell'ordine. I due connazionali, attorno ai trent'anni, erano giunti nel nostro Cantone da pochi giorni ed erano ritenuti pericolosi per la sicurezza nazionale
La truffa è stata denominata Rip-Deal: il cambio fraudolento, se riuscito, avrebbe avuto un importo di 50mila euro. I tre, un croato e due italani, sono stati arrestati. Sequestrate banconote facsmile per 100mila franchi e 10mila franchi autentici. Sono coinvolti in altre truffe?
Il cognato uccise la giovane maestra di Stabio dopo un'ennesima discussione per la casa contesa fra lei e la famiglia della sorella. Nessun coinvolgimento sentimentale. L'uomo è accusato di omicidio, e ha anche sottratto dei soldi alla SUPSI dove lavorava
Due informatici hanno denunciato tramite i sindacati uno stipendio attorno ai 700 franchi mensili, percepiti nella ditta di un connazionale. "Quando sei giovane e senza lavoro accetti tutto, ma con queste cifre non si può vivere"
Gli accertamenti forensi hanno stabilito l'identità della persona trovata senza vita alle pendici del Monte Generoso il primo ottobre, confermando i dubbi: si tratta proprio del 69enne Edy Agustoni, scomparso ormai da quasi un mese
Il 69enne era scomparso ormai un mese fa mentre si dedicava a una delle sue passioni: le ultime notizia erano arrivate dalla zona Balduana. L'altra sera sulle pendici del monte è stato trovato un cadavere, che a quanto pare avrebbe dei vestiti simili ai suoi

Video

Si sa solo che si tratta di un uomo adulto. Le operazioni di recupero, che hanno richiesto l'intervento della Rega, sono state rese difficili dalla zona impervia in cui si trovava il corpo, e sono terminate solamente attorno alle 20. La Polizia non rilascia dichiarazioni
L'uomo avrebbe creato problemi anche alla scuola elementare frequentata da uno dei figli. I vicini hanno scritto agli amministratori, ma essi si sono limitati a dire che gli spazi comuni devono essere accessibili a tutti. "Non ci basta, abbiamo avuto un'estate infernale"
L'episodio è avvenuto ieri sera attorno alle 19 a Chiasso, il giovane è poi stato arrestato ancora in serata presso il centro di registrazione per richiedenti l'asilo. La refurtiva, ovvero il telefono, è stata recuperata
Gaffe o non gaffe del leghista? Lui sostiene che gli è stato tenuto nascosto che la donna, già impiegata presso il Comune di Mendrisio, fosse residente in Italia. Il socialista ribatte, "la legge federale sugli stranieri non si applica gli svizzeri. Ci vorrebbe rispetto per Persone e Istituzioni"
Si tratta di una cittadina africana residente oltre confine, finita dietro le sbarre con l'accusa di aiuto all'entrata illegale aggravato, dato che agiva in banda e traeva un profitto da ciò. Le persone trasportate sarebbero una trentina, ma le indagini sono appena all'inizio
L'ex municipale leghista ci ha contattato in merito al caso scoppiato qualche giorno fa. "L'ex collega Comi ha proposto la nomina di una signora svizzera, senza precisare dove vivesse. Se avessi saputo, non avrei avallato la nomina. È scorretto omettere dati importanti"
La Polizia ha diramato oggi l'annuncio di scomparsa del "fungiatt" di cui non si hanno più notizie da ieri. La sua vettura è stata ritrovata in zona Baldovana, l'uomo si è recato al Generoso a cercar funghi ma di lui non si hanno notizie dalle 11 di ieri mattina. Lo cercano cani e persone
OCST denuncia le condizioni di lavoro al call center della banca a Chiasso, con un'oscillazione del personale del 100% e nessun rispetto per la conciliazione fra lavoro e vita familiare. Il portavoce, "tutto nella norma. Gli obiettivi sono fissati, ma sono a norma di legge"