Per Massimiliano Herber, "la Deputazione non è formata da 'somari', certamente c'è qualcuno più volpe di altri. I fatti a volte necessitano solo di qualche riga di spiegazione". Nava: "non sembriamo il Mattino, il nostro articolo non contiene insulti. Non sta a noi giudicare la RSI, abbiamo solo segnalato"

Articoli di Politica

Il sindaco di Como parla addirittura di un problema internazionale per cui si vorrà sedere al tavolo col nuovo Governo. Reagiscono Gobbi e Quadri: "Non ha assolutamente voce in capitolo sulle nostre festività. Ma blocchiamo tutto, pure i ristorni". Galeazzi ironico, "il sole fa male"
Pesanti affermazioni del deputato MPS, che ritiene che i rappresentanti della sua lista non sono mai potuti intervenire durante assemblee estive dei dipendenti comunali. La denuncia riguarda le dichiarazioni di Versi, secondo cui lo stesso Pronzini avrebbe minacciato dei membri del FUD
"Non ci intromettiamo negli affare di competenza prettamente comunale nelle quali le sezioni godono della massima autonomia, ma in questo caso la Direttiva non può che distanziarsi", scrive il presidente ai due Municipali e ai sei consiglieri comunali. Ghiringhelli, "la Confederazione ha il piano B se Losone dice no"
Il partito leghista è furibondo per il 3-2 con cui si è deciso di rinviare la decisione sul blocco dei ristorni a data da destinarsi, in attesa dell'incontro con Fontana. L'ago della bilancia era il pipidino e con lui se la prende, soprattutto dopo l'atto parlamentare di Fonio e Agustoni
Se di solito proposte riguardanti il blocco dei ristorni vengono sempre bocciate dalla maggioranza del Governo, questa volta i cinque hanno deciso di far slittare la decisione. Il 25 maggio sarà ricevuto il nuovo Presidente della Regione Lombardia assieme agli Assessori che si occuperanno di temi transfrontalieri
La proposta della Gestione, ovvero una forchetta di 19-19,50 franchi orari, comunque più alta di quella del Governo, non va giù ai socialisti. "Il nostro gruppo punterà a 20-20,50 franchi orari. Non è accettabile che lo Stato riconosca legalità a un minimo salariale che non permette di vivere dignitosamente"
La Commissione della gestione parrebbe aver modificato la proposta di salario minimo alzandola di 25 centesimi, dunque in una forchetta fra 19 e 19.50 franchi. Il partito che ha promosso "Salviamo il lavoro in Ticino" non gradisce, "questa attitudine si prefigge di legalizzare paghe da fame"
"Sia da insegnamento questo anche per noi, svizzeri e ticinesi, che abbiamo la tendenza a dimenticare quanto il nostro benessere dipenda da aspetti fragili e costantemente in pericolo. Il maggior rischio per noi è quello di affrontare i problemi – quello dei costi della salute o del finanziamento delle pensioni, per citarne un paio – con l’atteggiamento tanto siamo ricchi e possiamo permettercelo"

Articoli di Politica

Il Mattino dedica la prima pagina alla chiusura del quotidiano cattolico: "Avvoltoi all’opera"
L'affondo di Opinione liberale: "Sarà perché Comano fa rima con... Romano, fatto sta che la presenza del Consigliere nazionale PPD e candidato alla ulteriore poltrona (di sindaco di Mendrisio) sulle “onde” dell’emittente RSI, è improvvisamente esplosa"
Paolo Pagnamenta in un articolo su Opinione Liberale smentisce i sospetti del settimanale leghista, "le criticità (ovvero "gli attraversamenti a raso della strada cantonale a Manno e Bioggio e gli accessi alle zone industriali") non mettono in discussione il sostegno al progetto"
Hanno suscitato scalpore le foto delle due donne intente a pregare, una delle quali in burqa, nel parcheggio dell'outlet. Lorenzo Quadri: "ecco come viene controllato il rispetto di una legge votata dal popolo". Il consigliere comunale interpella il Municipio di Mendrisio sui controlli al Fox Town
Il rapporto di Fiorenzo Dadò, che appoggia una mozione del 2015 di Fonio e Agustoni (a cui la proposta di Zali che sarà discussa domani assomiglia molto), è appoggiato da destra e centro destra, mentre il PLR, prima di appoggiare quello contrario di Quadranti ha voluto porre alcune domande
Tutti sono preoccupati per l'acquisto delle armi, i socialisti in particolare chiedono lumi in merito a chi che insegnerebbe ai minorenni a usarle. "Tra l'altro, il segretario generale del Dipartimento delle Istituzioni è presidente di un'associazione contro la stretta proposta dal Consiglio Federale, cosa ne pensate?"
In una lunga lettera, il deputato MPS risponde al direttore del Corriere del Ticino, che aveva dato ragione a Zali in merito allo scontro in Gran Consiglio. "Tralascio le valutazioni politiche e le interpretazioni sul mio agire e le dietrologie, ovvero che avrei dei suggeritori nell'amministrazione..."
Il deputato liberale si era già chinato sul tema delle armi, sentendosi rispondere che le normative in vigore sono sufficienti, sebbene "maggiori controlli sui collezionisti d'armi non sarebbero guastati". Ora lo riprende, chiedendo lumi su come il 19enne della Commercio sia giunto in possesso del suo arsenale

Video

Ieri lui, Beltraminelli e Vitta sono stati rappresentati dal settimanale in mutande in merito alla richiesta dei leghisti di bloccare i ristorni, e al socialista non è piaciuto. "Come giustamente ha richiamato Pronzini settimana scorsa, ribadisca lo stesso concetto a chi si occupa del settimanale"
Il presidente del PPD, Fiorenzo Dadò, ha commentato su Facebook la notizia che abbiamo pubblicato oggi: l’augurio di morte (politica) al candidato sindaco di Mendrisio Marco Romano
Il Partito comunista: "Una società in cui sparare è considerato un divertimento come un altro deve iniziare a preoccuparci per la perdita delle propria fondamenta etiche ed educative”
Il candidato sindaco: “È chiaro che non si tratta di una minaccia di morte – dice Romano -, ma mi pare uno scherzo di cattivo gusto, che denota tutta la stupidità e la pochezza di chi l’ha orchestrato"
Il PLR: "Lugano Airport e Municipio hanno pasticciato. È una realizzazione superata dagli eventi che oggi accogliamo solo e soltanto quale sostegno politico allo scalo”
Il Ministro ha scritto ai colleghi: Gobbi lo sosterrà sicuramente, bisognerà vedere come si comporteranno gli altri Consiglieri di Stato. La proposta infatti non è nuova, ma la maggioranza del Governo ha sempre detto no. Zali vorrebbe vincolare il riversamento dei ristorni al consuntivo delle opere
Il direttore del Corriere del Ticino spiega che prelevare i soldi del secondo pilastro da parte del leghista era un diritto. "La foga tradisce Pronzini, e 'l'imbarazzante ignoranza sulle leggi', come dice Zali, fa il resto. Il Ministro non ha dato le risposte che voleva sentire, e che i fatti impedivano di dare"
Il Municipale reagisce alle accuse di Helvetia Christiana: "non mi va di farmi dare del cristianofobo, del violatore dei diritti costituzionali e del ricattato da un'organizzazione estremista e settaria. Sono loro il problema, non il rosario o il cristianesimo. Pensate che se l'avesse chiesto il Vescovo avremmo detto no?"