Un gruppo di giovani ha invitato a Bellinzona il noto youtuber, che si è scatenato intervistandoli e facendosi intervistare. "La Svizzera è vista come una Mecca", spiega. "La spesa in Italia non va demonizzata. Noi razzisti? Esigiamo rispetto, a casa nostra comandiamo noi", spiegano i ragazzi

Articoli di Estero

Il noto youtuber è da sempre un fan del nostro paese, e lo fanno arrabbiare coloro che dicono "non è tutto oro quel che luccica". "Ah sì? Fatemi un video del vostro paese allora... Venite qui, ai massimi livelli mondiali, e criticate. Gli svizzeri e i ticinesi hanno una grande pazienza". GUARDA IL VIDEO
Su un gruppo Facebook dedicato ai frontalieri, si affronta il tema della vita sociale. Ma qualcuno ragiona, "considerando che in Italia non potrei permettermi nulla, f-----o il tempo libero". Però diversi dicono che "se potessi, guadagnerei meno in Italia. Dove il lavoro non si trova..."
Ha scatenato polemiche una domanda inserita in un test di Medicina (atto a valutare le nozioni acquisite), nella sezione su diagnostica, genetica, malattie e comportamenti da tenere dinnanzi a certe malattie: "in percentuali, quanti sono gli omosessuali?". Anche la Ministra scandalizzata
Lui è il presidente di PayPall e ha in mente il progetto di una città nell'Oceano vicino alla Polinesia francese, totalmente servita da energia solare e eolica, dove si possano sperimentare il reddito di base univerale, il libero mercato, la democrazia e il comando dei burocrati
In una serie di post che commentavano la non qualificazione dell'Italia i Mondiali, un utente inneggia ad uno dei condannati per l'assassinio di Damiano Tamagni: da brividi! Poi prosegue, vantandosi di lavorare in Svizzera. Cosa si può commentare di fronte a affermazioni simili?
È stato un politico di alto livello in Toscana, da tre anni è malato. "Volevo rifiutare gli interventi invasivi, ma i miei parenti dicono che anche un solo giorno con me è un dono. Parlo con Dio e so che lui non ritiene un'offesa non accettarli. La malattia toglie ogni giorno un pezzo di te"
Rossella Terzi ha partecipato assieme ad altri ticinesi alla celebre maratona, pochi giorni dopo l'attentato vicino a Ground Zero. "Non voglio farmi condizionare dalla paura. C'erano metaldector, polizia e cecchini sui tetti. Gridavano storpiando il mio nome, mi sono commossa"
Don Lorenzo Guidotti commenta lo stupro di una 17enne a Bologna, avvenuto nel vagone di un treno dopo che la ragazza, ubriaca, si era allontanata con un nordafricano. "Pietà? Non per chi vive con i pirana, ma per le vittime vere di una città amministrata di m---a"

Articoli di Estero

La vicenda della vettura, rubata a un cittadino russo residente a Lugano all'aeroporto di Malpensa, fece scalpore, con un infinito inseguimento con la Polizia e manovre in contromano a velocità folle. A distanza di un anno, manette ai polsi a sei albanesi
I giovani, tutti maggiorenni e residenti in comuni del Luganese, sono stati ritenuti responsabili di una rissa con i bodyguard di una discoteca avvenuta a fine agosto. Ubriaco, il gruppo si è poi trasferito nei giardini al lago danneggiando degli arredi
Un uomo ha investito ciclisti e pedoni su una pista ciclabile, prima di schiantarsi contro una scuolabus e essere arrestato. Ha urlato "Allah Akhbar", aveva con sè due pistole che però probabilmente erano giocattolo
ESCLUSIVO Ci ha scritto il presidente del Movimento di Liberazione Napoletana, inviandoci foto e video delle manifestazioni già intraprese a favore dell'indipendenza della città. "Siamo in 19 membri del governo provvisorio, con 765 aderenti e ambasciatori a Zurigo e Londra". GUARDA FOTO E VIDEO
In molti dubitavano della data di morte ufficiale. Un agente della Cia avrebbe ottenuto da un amico ex ufficiale delle SS. Ma per qualcuno è inverosimile che avesse ancora i tratti identici a 10 anni prima: il mistero sarà mai risolto? Cosa avrebbe fatto in quegli anni in Sudamerica?
Un Comitato deve raccogliere 200mila firme da presentare a Ginevra, che dovrà decidere in sei mesi se far andare il popolo alle urne con un referendum. "La pacifica convivenza con lo Stato italiano non è possibile", motivano. "Per il resto dell'Italia, sarà solo un favore"
Il sindacalista di UNIA ha precisato alcuni dettagli riguardo alla tassazione per i frontalieri quando (e se) entrerà in vigore l'accordo fiscale. I lavoratori che vengono in Ticino avranno un onere di tasse comunque minore rispetto a chi lavora in patria
Il noto politologo analizza con noi i risultati in Lombardia, Veneto e Catalogna. "Significano che non c'è più un consenso politico unanime né a livello regionale né a livello nazionale. Ciò che accomuna le situazioni è la politicizzazione dell'identità in nome del benessere economico"

Video

Forza Italia sta raccogliendo firme per far sì che le due province lascino il Piemonte e diventino lombarde, Maroni sarebbe pronto ad accoglierle. Chiamparino, "le istituzioni non devono dar seguito a iniziative minoritarie". Ma non è la prima volta che una zona italiana parla di Svizzera...
Il Governatore Luca Zaia non vuole essere uno stato a sé e si ispira al nostro Paese. "Con un referendum a cui diranno sì tutti i partiti. andrò a Roma con la forza del popolo alle spalle. Vorrei più Stato dove ci vuole più Stato, meno stato dove ce ne vuole di meno. Ma niente scontri"
Nel fine settimana si vota per l'autonomia, che non è assolutamente l'indipendenza. Ma un media ha fatto la domanda ai milanesi. "Siamo una delle Regioni più volute economicamente, ci starebbe". "Magari meglio a statuto speciale...". "Dopo quello che è successo in Spagna, non saprei"
È la proposta di legge lanciata da ConfArtigianato Varese per combattere la fuga dei lavoratori italiani verso il Ticino. "Non è un aiuto di Stato perché per l'impresa il costo sarebbe uguale, ma il lavoratore stesso avrebbe una detassazione sul netto, in modo che esso aumenti"
Lo hanno annunciato i due parlamentari leghisti Jonny Crosio e Nicola Molteni, i quali spiegano che "se arriverà in Parlamento cercheremo di annientarlo e di impedire che entri in vigore. Già non vogliamo che l'Italia lo ratifichi". E attaccano pure Alfano, "gioca sulla pelle dei lavoratori"
Le parole di Burkhalter sono state subito smentite. Prima in Italia ci sono due leggi, poi il voto. E dopo la firma, le due Camere devono approvare il testo, comprese le modifiche chieste dai sindacati. Dunque, se va bene sarà 2019 ma è difficile. Intanto Regazzi e Abate...
L'affermazione di Lorenzo Quadri rientra in un commento dove boccia il nuovo mensile. "Se pensano di migliorare l'immagine l'accettazione dei frontalieri, hanno fatto male i conti. Al massimo servirà a spiegare come approfittare delle nostre leggi, entrando in 65mila uno per macchina"
Si tratta di un mensile, chiamato appunto "Il Frontaliere", distribuito gratuitamente, che sarà affiancato da un portale dove i lavoratori italiani in Svizzera potranno trovare informazioni normative, fiscali e risposte di esperti. La tiratura sarà di 22mila copie GUARDA IL VIDEO