PPD, una rosa di sette petali per Bellinzona. Fra due giorni anche il PS annuncerà i suoi candidati

Ambrosini, Battaglioni, Cattori, Croce-Mattei, Genini, Guidotti e Soldini saranno in corsa per i popolare democratici: «personalità già attive nella politica comunale, e profili complementari»

BELLINZONA - Il PPD annuncia i nomi, il PS lo farà fra due giorni. La campagna elettorale per le comunali della Nuova Bellinzona sta entrando nel vivo, e pian piano si cominciano a conoscere i protagonisti.

Il PPD ha optato per una rosa di sette nomi pronti a correre per il Municipio, presentati questa mattina dalla Commissione cerca composta da Simonetta Biaggio-Simona, Alessandra Alberti, Nicola Pasteris, Giovanni Furia e Alessio Musatti, alla presenza del Presidente cantonale Fiorenzo Dadò.

Tre dei sette candidati siedono attualmente in un Municipio dei comuni aggregandi, uno è addirittura sindaco, mentre tre sono attualmente consiglieri comunali.

In rigoroso ordine alfabetico, Ivan Ambrosini, classe 1974, è Municipale di Giubiasco, è attualmente membro di direzione e consulente per la clientela commerciale presso la banca Credit Suisse (Svizzera) SA a Bellinzona.
Giorgio Battaglioni è l'unico che al momento non ha cariche in nessun Comune, è avvocato, ha 61 anni e dal 2016 è vice presidente della Commissione nazionale per la prevenzione della tortura.
Nato nel 1961, Claudio Cattori è consigliere comunale a Giubiasco, e la sua ditta Agrotomato SA a Giubiasco, di cui è l’attuale titolare e fondatore, impiega 30 operai nella produzione e nella commercializzazione di prodotti ortofrutticoli freschi.
Alice Croce-Mattei, l'unica donna e più giovane del gruppo (è classe 1982), è conosciuta per essere stata candidata al Consiglio Nazionale, ricopre la carica di capogruppo del PPD in consiglio comunale a Bellinzona.
Michele Genini siede assieme a lei nei banchi del legislativo, è nato nel 1976 e lavora presso l'assicurazione La Mobiliare, oltre a sedere nei consorzi della protezione civile della depurazione acque, nella Società cacciatori di Giubiasco e dintorni e nella fondazione Auxilium di Bellinzona.
Vi è poi il sindaco di Monte Carasso e vicepresidente dell’Unione Sportiva Monte Carasso, Ivan Guidotti, funzionario bancario, classe 1969.
Infine, si è candidato anche il funzionario dirigente presso l’Istituto delle assicurazioni sociali (IAS) e Capo del Servizio prestazioni complementari AVS/AI, nonché attuale Municipale a Bellinzona, Giorgio Soldini, che è anche Presidente dell’Ente Autonomo di Bellinzona Sport.

«Personalità già attive sia a livello istituzionale che associativo all’interno dei rispettivi comuni, i sette candidati compongono una rosa di profili complementari e competenti nei diversi ambiti dalla gestione amministrativa, alla sicurezza, all’agricoltura, alla socialità e sanità, alla mobilità e allo sviluppo regionale», si legge nella nota di presentazione.