Cronaca
07.07.2016 - 18:170
Aggiornamento : 21.06.2018 - 14:17

Tentato stupro a Riva San Vitale

Un 37enne stava cercando di rubare una barca, quando la proprietaria se ne è accorta l'ha aggredita, cercando di usarle violenza. È stato arrestato

RIVA SAN VITALE - Giornata nera sul fronte della cronaca in Ticino: dopo la lite di questa notte a Bellinzona, in cui è rimasto gravemente ferito un uomo, si segnala un tentato stupro a Riva San Vitale. Un 37enne cittadino nigeriano dimorante nel Luganese è stato arrestato ieri con l'accusa di tentato stupro. L'uomo, con trascorsi psichiatrici, stava cercando di rubare una barca, sotto gli occhi della proprietaria. Poi è entrato nella casa della donna e ha cercato di aggredirla, per fortuna l'intervento del marito lo ha fatto desistere. La vittima ha riportato delle ferite lievi. L'aggressore ha atteso l'arrivo della Polizia e non si è opposto al fermo, orasi trova dietro le sbarre e avrebbe già ammesso i fatti. Il titolare dell'inchiesta è Paolo Bordoli, il giudice dei provvedimenti coercitivi dovrà decidere in merito alla sua carcerazione preventiva. I reati a suo carico vanno da quelli di natura sessuale a quelli contro il patrimonio.
Potrebbe interessarti anche
Tags
san vitale
san
riva san
riva
stupro
tentato stupro
riva san vitale
vitale
© 2019 , All rights reserved