Cronaca
11.02.2018 - 20:150
Aggiornamento 21.06.2018 - 14:17

Quella percentuale di gente che rovina le feste... 22enne aggredita al Rabadan, si esclude lo stupro ma non le molestie sessuali

La ragazza, a Bellinzona con il proprio ragazzo e un gruppo di amici, si stava recando in bagno quando è stata aggredita da una persona che non conosce. Ha una ferita al volto, le telecamere piazzate in zona non chiariscono che cosa sia successo

6 mesi fa La Lingera riapre ai minorenni. "È come pensare a un mondo in armonia: non è realistico che non ci sia nessuno che crea problemi. Ma sono un 1%"
BELLINZONA - Come diceva il presidente del Carnevale di Rovederedo, se molta gente si reca alle manifestazioni per divertirsi, c'è sempre quella piccola percentuale che non lo fa. E purtroppo ancora una volta quella fetta, magari poche persone, salta in prima pagina nella cronaca, trasformando la serata di divertimento di una giovane in un incubo.

Stando alla RSI, infatti, una ragazza 22enne, che si trovava nella notte tra venerdì e sabato al Rabadan di Bellinzona con alcuni amici e il ragazzo, è stata aggredita da una persona che non conosceva mentre si recava al bagno. Escluso lo stupro, ma non le molestie sessuali.

Sfortunatamente, le telecamere  non sono riuscite a immortalare immagini utili a capire che cosa possa essere successo. La testimonianza della giovane è l'unica voce, quando si è presentata dai sanitari, oltre al comprensibile spavento, presentava una ferita al viso.


Potrebbe interessarti anche
Tags
gente
rabadan
molestie sessuali
percentuale
molestie
stupro
bellinzona
22enne
© 2018 , All rights reserved