Cronaca
12.02.2018 - 17:330
Aggiornamento 21.06.2018 - 14:17

Era sotto un camion per riparare i freni, l'amico lo fa partire e il mezzo pesante lo schiaccia. La tragica morte di un 73enne a Galbisio

L'uomo circolava al volante del camion, il 39enne (entrambi svizzeri domiciliati nel Luganese) lo seguiva con un'auto. Avvertito il guasto, si sono fermati a fianco di una fermata del bus, e il più anziano ha cercato di riparare il guasto. Dopo l'accensione, il mezzo pesante in retromarcia lo ha ucciso, inutili i soccorsi

GALBISIO- Un guasto ai freni, un tentativo di riparazione, al segnale "vai" la tragedia: così è morto, schiacciato dal mezzo pesante, un uomo nel Bellinzonese.

La Polizia cantonale comunica che oggi poco dopo le 14 a Galbisio, un 73enne svizzero domiciliato nel Luganese circolava alla guida di un camion sulla strada cantonale diretto in Riviera.

A causa di una panne ai freni ha deciso di fermarsi presso la fermata del bus Alla Rivetta, unitamente ad un 39enne cittadino svizzero domiciliato nel Luganese che lo seguiva a bordo di un'auto nell'ambito del trasporto.

Il 73enne si è infilato sotto il mezzo pesante per effettuare la riparazione. Dopodiché ha richiesto al 39enne, che si trovava sul piazzale a lato della cabina di guida, di mettere in moto il camion.

Stando ad una prima ricostruzione e per cause che l'inchiesta di polizia dovrà stabilire, dopo l'accensione il mezzo pesante ha iniziato a muoversi in retromarcia schiacciando il 73enne.

Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia cantonale e i soccorritori della Croce Verde di Bellinzona che non hanno potuto far altro che constatarne la morte a causa delle gra vi ferite riportate.
Potrebbe interessarti anche
Tags
mezzo
mezzo pesante
camion
73enne
freni
galbisio
guasto
morte
luganese
39enne
© 2018 , All rights reserved