Cronaca
13.06.2018 - 14:450
Aggiornamento 21.06.2018 - 14:17

Aggressione a Bellinzona, la Polizia non conferma la denuncia

Mistero attorno alla vicenda della coppia aggredita dal gruppo di eritrei: la Polizia è intervenuta per identificare alcuni asilanti presenti sul posto, però i due ragazzi non hanno sporto denuncia. La 21enne ci aveva detto che attendeva di essere chiamata "per verbalizzare tutto e andare avanti"

2 mesi fa Assurdo! Un branco di almeno otto eritrei aggredisce due givoani a pugni e bottigliate. Lei perde i sensi, per lui un trauma cranico
2 mesi fa Il racconto dell'incubo. "Un asilante ha trascinato il mio ragazzo in un parchetto e ha iniziato a picchiarlo. Poi sono sbucati una quindicina di loro… Forse dovrò essere operata al naso"
BELLINZONA – La vicenda della giovane coppia aggredita a Bellinzona da un gruppo, pare, di asilanti eritrei, ha fatto molto discutere. TicinoLibero è in possesso della testimonianza della ragazza, pubblicata ieri e di una foto inviataci di un occhio nero.

Ma oggi emergono dettagli sconcertanti. È il portavoce della Polizia Cantonale Renato Pizzolli a far sapere che non vi è stata nessuna denuncia da parte dei due. Gli agenti sono sì arrivati sul posto sabato e hanno identificato un gruppo di eritrei presenti sul luogo, tutto però si ferma lì.

Non si trovano altre testimonianze di quanto accaduto. La ragazza ci aveva detto di aver sporto denuncia e di essere in attesa di essere chiamata “per verbalizzare tutto e andare avanti”. Un mistero.

Potrebbe interessarti anche
Tags
denuncia
polizia
bellinzona
eritrei
© 2018 , All rights reserved