Cronaca
22.09.2018 - 11:510

Furti e danneggiamenti nelle Chiese. "Fermati due rom, avevano la macchina piena di refurtiva"

Dal Locarnese sono arrivate tre denunce contro ignoti, una donna racconta come a Lugano una persona ha cercato di distrarre il prete per permettere a un'altra di rubare

LOSONE/MINUSIO/MURALTO/LUGANO - Danneggiamenti e furti nelle Chiese: si potrebbe dire che non c’è più rispetto, soglia in alcuni casi superata da un pezzo. Quel che più fa male è che qualcuno senza preoccuparsi rovini e rubi in edifici sacri. E qualcuno racconta un episodio avvenuto a Lugano, dove due persone, presumibilmente rom, sono state trovate in possesso di refurtive di furti commessi in altre Chiese.

Ben tre le denunce contro ignoti arrivate in Polizia in questi giorni, da Losone, Muralto e Minusio.

Nel primo caso, si registrano danneggiamenti subiti dal tabernacolo della chiesa di San Giorgio dove è contenuto un calice placcato d’oro: volevano aprilo ma non ci sono riusciti, rovinando però il marmo, come spiega al Corriere del Ticino Silvano Beretta, presidente del Consiglio parrocchiale. Addirittura, ancora non si sa il marmo potrà essere restaurato oppure se si dovrà cambiare il tabernacolo.

Cassette di sicurezza delle donazioni rovinate, così come un tabernacolo della cripta e la porta della sagrestia. Questi i danni registrati a Muralto, dove secondo i responsabili della Parrocchia qualcuno voleva rubare i soldi dei lumini. Essi però vengono prelevati tutti i giorni, per cui i ladri hanno trovato ben poco.
E infine a Minusio sono state prese di mira le chiese di San Rocco e del Santo Crocifisso: nella prima, scassinata la cassetta delle offerte, nella seconda la porta della sagrestia, senza rubare niente.

In tutti i casi, pare che i tentativi di furto siano avvenuti giovedì scorso, e i responsabili chiedono di segnalare se si è assistito a qualcosa.

Ma da Facebook un’utente denuncia la presenza, con chiari intenti di rubare, da parte di alcuni rom.” Sono rom..e non lo dico per fare polemica..a mia mamma è successo di trovarsi nella chiesa di via Peri a Lugano quando sono entrati due personaggi. Uno ha portato il prete in sacrestia, l'altro è rimasto all'entrata della chiesa. Per fortuna un signore è riuscito a chiamare la polizia. I due sono stati presi e nel loro furgone hanno trovato le refurtive di furti commessi in altre chiese”, scrive, e un’altra donna conferma di aver visto movimenti sospetti di due persone nella stessa Chiesa e di aver avvertito le forze dell’ordine.

Tags
chiese
furti
rom
danneggiamenti
chiesa
lugano
tabernacolo
© 2019 , All rights reserved