Lugano
Friborgo
19:45
 
Langnau
Zurigo
19:45
 
Zugo
Bienne
19:45
 
Ambrì
Losanna
19:45
 
Davos
Lakers
19:45
 
La Chaux de Fonds
Turgovia
19:45
 
Olten
Ajoie
19:45
 
Kloten
GCK Lions
19:45
 
Lugano
LNA
0 - 0
19:45
Friborgo
Ultimo aggiornamento: 18.01.2019 18:54
Langnau
LNA
0 - 0
19:45
Zurigo
Ultimo aggiornamento: 18.01.2019 18:54
Zugo
LNA
0 - 0
19:45
Bienne
Ultimo aggiornamento: 18.01.2019 18:54
Ambrì
LNA
0 - 0
19:45
Losanna
Ultimo aggiornamento: 18.01.2019 18:54
Davos
LNA
0 - 0
19:45
Lakers
Ultimo aggiornamento: 18.01.2019 18:54
La Chaux de Fonds
LNB
0 - 0
19:45
Turgovia
Ultimo aggiornamento: 18.01.2019 18:54
Olten
LNB
0 - 0
19:45
Ajoie
Ultimo aggiornamento: 18.01.2019 18:54
Kloten
LNB
0 - 0
19:45
GCK Lions
Ultimo aggiornamento: 18.01.2019 18:54
Cronaca
04.01.2019 - 10:000

L'idea di Fonio: "Perchè non reintegrare le persone licenziate all'interno del gruppo Migros?"

Il sindacalista si esprime sulla vicenda che coinvolge la Monte Generoso, che appartiene a Migros. "Mi sembra ingeneroso addossare ai lavoratori la responsabilità delle lacune, il management poteva definire con loro degli obiettivi"

2 sett fa "Avevamo offerto corsi di lingue e soggiorno all'estero, hanno detto di no". La Monte Generoso si difende
3 sett fa "Guardiamo le competenze, non da dove vengono i dipendenti". Non sanno bene il tedesco, licenziati

CAPOLAGO – Un’alternativa al licenziamento poteva essere un ricollocamento all’interno della Migros. Ne è convinto Giorgio Fonio, che sui social dice la sua in merito ai nove dipendenti della Monte Generoso che hanno perso il posto, pur ammettendo di non conoscere a fondo la vicenda.

“Se il personale, come sembra, era occupato da anni all'interno di questa azienda, mi sembra ingeneroso addossare a loro la responsabilità delle lacune. Negli anni il management avrebbe potuto discutere con loro definendo degli obiettivi. I manager hanno anche queste responsabilità”, premette, un concetto che aveva già espresso nei giorni passati.

“La Ferrovia Monte Generoso è di proprietà della Migros. Se questi dipendenti, che per anni hanno lavorato offrendo i loro servizi con soddisfazione dell'azienda (altrimenti non li avrebbero tenuti), non vengono più ritenuti idonei dall'attuale direzione, piuttosto che licenziarli avrebbero potuto, per esempio, essere reintegrati all'interno del gruppo Migros”, è la via alternativa che vede.

“Sono solo alcuni spunti che mi permetto di condividere con voi nella speranza che si trovi una soluzione per queste persone che si trovano a vivere un momento di grave difficoltà”, termina. Nei giorni scorsi aveva spiegato a ticinonews di non aver avuto nessun mandato, come OCST, ma di essere pronto a incontrare la direzione per cercare una soluzione.

2 sett fa L'ironia di Tonini. "Camerieri, la radice quadrata di un piatto di ceramica del diametro di 30,5 centimetri?"
Tags
migros
interno
fonio
responsabilità
monte
monte generoso
gruppo migros
© 2019 , All rights reserved