Cronaca
14.01.2019 - 21:470

Cold case alla sbarra. Accusati di assassinio l'ex marito di Monte Carasso e la seconda moglie

Lui aveva soffocato la prima moglie, tagliandole le vene per inscenarne il suicidio e aveva confessato tempo dopo. Lei sarebbe stata la mente del delitto

MONTE CARASSO – Sembrava di essere a Cold Case quando lo scorso anno si è venuti a sapere che la donna che tutti credevano essersi suicidata, tagliandosi le vene, in realtà era stata uccisa. La confessione da parte dell’ex marito, complice anche l’intervento di un prete, era stata tardiva ma era arrivata.

E ora la Procuratrice Pubblica Chiara Borelli ha chiuso l’inchiesta e l’uomo e la seconda moglie andranno alla sbarra per assassinio, riferisce la RSI.

Il 49enne aveva soffocato l’ex moglie, da cui si era separato, pare, dopo essersi invaghito di una donna russa con cui aveva cominciato una relazione, facendola venire a vivere in Svizzera. Anche l’altra donna sembrava essersi rifatta una vita, ma i due litigavano per soldi. E così dopo averla uccisa, l’uomo le ha tagliato le vene per inscenare un suicidio che era parso strano a molti.

Dopo la tardiva confessione, per l’assassino verranno chiesto non meno di cinque anni.

Alla sbarra anche la seconda moglie, la donna russa, che è accusata di essere stata la mente del delitto.  

Per lui, c'è anche il reato, per la vendita di alcuni fucili, quello di infrazione alla legge federale sulle armi e sulle munizioni, per lei la denuncia mendace, per le dichiarazioni rese contro di lui.

8 mesi fa Triangoli... pericolosi. Fu la seconda moglie a dirgli di uccidere la ex
10 mesi fa La conobbe su Internet e perse la testa. Fino a uccidere la ex moglie
10 mesi fa È morta dissanguata! A marzo, a casa dell'uxoricida intervenne la Polizia
10 mesi fa Cold case in Ticino! Arrestati un uomo e la moglie per la morte dell'ex consorte di lui
Tags
moglie
donna
seconda moglie
sbarra
cold case
vene
assassinio
monte carasso
ex marito
carasso
© 2019 , All rights reserved