Cronaca
11.02.2019 - 12:200

E se da Roma arrivasse davvero una risposta? Manovre attorno all'accordo fiscale!

La Penisola avrebbe deciso che quanto parafato nel 2015 non è del tutto da buttare bensì da limare. Incontri (separati) in casa Lega e 5Stelle, oltre che fra delegazioni: tutto top secret

ROMA – E se non fosse tutto da rifare? Se l’Italia pareva voler rottamare e quindi far diventare passato senza nemmeno essere stato presente l’accordo fiscale parafato nel 2015, ora parrebbe emergere una nuova idea. Ovvero, limarlo ma non gettarlo del tutto.

La Regione riporta di riunioni sia in campo Lega che fra i Cinque Stelle, seppur separati l’uno dall’altro. Forse questa volta la “minaccia” di bloccare i ristorni sembrerebbe aver convinto qualcuno che probabilmente l’accordo così com’è non è del tutto negativo.

Infatti, aumenterebbero gli oneri per i frontalieri, però l’Italia incasserebbe dei milioni (circa 460 annui) che farebbero comodo. Anche al Ticino i soldi che arriverebbero sicuramente non dispiacciono.

Addirittura vi sarebbe stato un incontro, sul cui esito non si sa nulla, tra una delegazione svizzera guidata dal segretario di Stato all’Economia Marie Gabrielle Ineichen-Fleisch e Matteo Piantedosi, il capo di Gabinetto del Ministero dell’interno: la vicenda si starà davvero per sbloccare, dopo che, incontrando Cassis, il suo omologo italiano aveva parlato di una risposta entro primavera. 

Chissà che a questo punto non possa arrivare davvero, anche se in Svizzera in pochi ci credevano.

5 mesi fa "C'è da chiedersi se a Berna sull'accordo fiscale abbiano salvaguardato gli interessi del Ticino"
5 mesi fa Accordo con l'Italia, le aziende vogliono una soluzione positiva
5 mesi fa Cassis alza la voce. "Italia, voglio un sì o un no. Sta sabotando l'accordo sui frontalieri"
5 mesi fa "Ma come?". La Lega replica al PLR: "Va bene che volete superarci..."
5 mesi fa La mossa 'leghista' del PLR. "Disdiciamo l'accordo sui frontalieri o il Ticino sia risarcito"
6 mesi fa "La Svizzera è pronta a firmare l'accordo fiscale"
Tags
accordo
roma
accordo fiscale
risposta
© 2019 , All rights reserved