Cronaca
21.05.2019 - 11:130

Hanno danneggiato almeno sei veicoli, due persone in manette

Danneggiamento, coazione, minaccia, ingiuria, calunnia e diffamazione sono i reati ipotizzati per un 35enne svizzero e una coetanea italiana, residenti nel Bellinzonese

BELLINZONA - Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che il 17.05.2019 sono stati arrestati un 35enne cittadino svizzero e una 35enne cittadina italiana entrambi residenti nel Bellinzonese.

I due sono sospettati di essere gli autori di una serie di danneggiamenti, avvenuti nelle scorse settimane, ai danni di almeno sei veicoli nel Gambarogno.

La loro identificazione e il successivo fermo sono stati resi possibili dagli accertamenti scaturiti dall'apposita inchiesta della Polizia cantonale. 

Nei loro confronti si ipotizzano gli addebiti di danneggiamento, coazione, minaccia, ingiuria, calunnia e diffamazione. 

La misura restrittiva della libertà è già stata confermata dal Giudice dei provvedimenti coercitivi (GPC). L'inchiesta è coordinata dal Sostituto Procuratore generale Nicola Respini.

Potrebbe interessarti anche
Tags
35enne
veicoli
© 2019 , All rights reserved