Cronaca
10.06.2019 - 21:190

La svolta su Darwin: e se il fallimento fosse stato pilotato?

Sotto inchiesta gli ultimi due CEO che hanno gestito la compagnia dal momento in cui passò ad Adria fino al fallimento: le ipotesi di reato sono cattiva gestione e bancarotta fraudolenta

BERNA – Il fallimento di Darwin ha creato non pochi problemi all’aeroporto di Lugano, ed ora si potrebbe scoprire che è stato pilotato.

Come anticipa la RSI, gli ultimi due CEO, ovvero coloro che la guidarono nella seconda metà del 2017, dal momento in cui passò alla slovena Adria Airways fino al giorno del suo fallimento, sono sotto inchiesta per cattiva gestione e bancarotta fraudolenta.

Adria era di proprietà del fondo lussemburghese 4K. Per usarne il brand Darwin dovette pagare una società estera che ne aveva acquistato i diritti.

Ma questa società, a quanto pare, era estranea almeno dal piano formale. La domanda è se si trattasse di un’operazione lecita oppure servisse per rubare soldi a Darwin.

1 anno fa Francesco Iadonisi: "C’è ancora molta gente a Lugano che nell’aeroporto ci crede eccome. E noi siamo tra quelli"
1 anno fa Aperta un'inchiesta sul fallimento Darwin
1 anno fa Il Governo dice sì a SkyWork. L'UDC su Darwin, "vogliamo spiegazioni dal Municipio e dalla LASA"
1 anno fa Darwin, è game over
1 anno fa Fino a metà ottobre, i conti di Darwin erano in ordine. E potrebbe riavere la licenza
1 anno fa Darwin, concessa la moratoria
1 anno fa Qui Lubiana, la Adria propone sette nuovi collegamenti. Tra cui Ginevra...
Potrebbe interessarti anche
Tags
darwin
fallimento
stato pilotato
adria
© 2019 , All rights reserved