ULTIME NOTIZIE Attualità
Cronaca
18.10.2021 - 09:280

In Svizzera morti per Covid 130 anziani vaccinati. E ora in molti chiedono la terza dose

I parenti sono convinti che un richiamo avrebbe potuto cambiare il destino dei loro cari. Swissmedic sta ancora esaminando le richieste di approvazione della dose ulteriore depositate da Pfizer e Moderna

BERNA - Ci sarebbero sempre più persone che chiedono ai propri medici notizie in merito alla possiblità di ricevere la terza dose del vaccino anti Covid. In particolare a far accelerare la campagna per un'altra dose è la morte di 130 anziani già vaccinati, che hanno contratto comunque il virus: i parenti si chiedono se un richiamo avrebbe cambiato il corso del destino.

Ma a che punto siamo in Svizzera? Secondo il Blick, Swissmedic è vicina a una decisione. Pfizer e Moderna hanno depositato a settembre la richiesta di approvazione della terza dose, ancora non c'è il via libera perché si stanno ancora valutando i dati. 

Stando al capo di Moderna per l’Europa Dan Staner, si dovrà attendere ancora un po', l'ok potrebbe arrivare tra ottobre e dicembre. In seguito bisognerà fornire le dosi. Il Consiglio Federale ne ha acquistate quattordici milioni equamente ripartiti tra i due fornitori di vaccini mRa. 

Potrebbe interessarti anche
© 2021 , All rights reserved