Economia
09.10.2018 - 09:450

Per i disoccupati e le persone in assistenza, corteo per Bellinzona

Ticino&Lavoro organizza la manifestazione e condanna "la stagnazione degli stipendi, i datori di lavoro che creano dumping assumendo e sfruttando i frontalieri"

BELLINZONA – È stato organizzato mesi fa, e ormai ci siamo. Ne parlammo già ai tempi con una delle rappresentanti del gruppo Facebook “Insieme si può”, co-organizzatori. Ticino&Lavoro è pronto a scendere in piazza. L’associazione fondata da Giovanni Albertini, da tempo attiva per cercare di aiutare i disoccupati, lunedì prossimo 15 ottobre sarà alla guida di un corteo che si snoderà per Bellinzona, a partire da Piazza del Sole alle 14.00.

Il corteo, aperto a tutti, è a sostegno “di tutti i disoccupati ticinesi, di tutti gli iscritti all’assistenza, degli Over 50, che faticano sempre più a rientrare nel mondo del lavoro e di tutto il ceto medio-basso che fatica ad arrivare alla fine del mese!”, si legge in una nota.

Lo scopo è condannare “la stagnazione degli stipendi al cospetto di un carovita che è andato sempre più in aumento, i datori di lavoro che creano Dumping salariale assumendo e sfruttando i frontalieri, i continui sgravi fiscali in favore del ceto alto, il continuo aumento dei premi di cassa malati, glli affitti troppo alti e i prezzi esorbitanti dei terreni e degli immobili sul nostro Cantone e la sempre più difficile accessibilità ai crediti ipotecari, l’immobilismo del Governo al sostegno dei Ticinesi in difficoltà e i tagli agli aiuti nel sociale e alle borse di studio”.

1 anno fa "Noi disoccupati, precari e persone con problemi di stipendio esistiamo, politici ascoltateci!". Pronta una manifestazione a Bellinzona, "per far giungere la nostra voce"
Tags
bellinzona
corteo
disoccupati
lavoro
assistenza
© 2019 , All rights reserved