Media
13.05.2019 - 14:090

"Io sto con Casolini". Censi controccorrente: "Assurdo mettere alla gogna un giovane giornalista. E i politici..."

L'ex deputato liberale difende il conduttore. "Sentirsi urtati o indignati da quanto proposto dal programma mi pare alquanto esagerato. Ancor più grave e inaccettabile leggere prese di posizioni volgari e fuori luogo di chi siede nelle istituzioni"

BELLINZONA – In tutto il susseguirsi di polemiche che stanno colpendo la trasmissione della RSI Politicamente Scorretto e il suo conduttore Nicolò Casolini, attaccato pesantemente anche per il suo modo di condurre da parte per esempio di Claudia Crivelli-Barella, l’ex deputato liberale Marcello Censi va contro corrente.

Non ha trovato nulla di eccessivo o di volgare, e scrive “io sto con Casolini”.

“Ho seguito il programma “Politicamente scorretto” di sabato in famiglia e francamente sentirsi urtati o indignati da quanto proposto dal programma, che va evidentemente contestualizzato, mi sembra alquanto esagerato”, è la sua opinione.

“Il programma può piacere o meno. Possiamo parlare forse di leggerezza visto che ormai viviamo in un Cantone in cui vi è una spiccata sensibilità di genere, che spesso purtroppo lascia spazio agli isterismi (da parte dei soliti noti). Se erano due uomini probabilmente nessuno avrebbe mosso alcuna critica”, prosegue Censi.

Che tocca un altro punto: “Leggere prese di posizione, volgari e totalmente fuori luogo, da parte di persone che siedono nelle nostre istituzioni lo ritengo ancora più grave e inaccettabile”. 

Per poi difendere Casolini: “Nell’era dei social network dove la comunicazione è immediata e può rivelarsi distruttiva, trovo assurdo mettere alla gogna un giovane giornalista, tra i migliori del panorama giornalistico ticinese, per quanto proposto all’interno del programma. A questo punto dovremmo indignarci ogni giorno…non solo per quanto vediamo alla TV!”.

2 mesi fa Tamara Merlo va oltre: "Servono più persone sensibili al tema femminile nella CORSI. Mi candido"
2 mesi fa Le donne affondano: "Umiliante anche per le ottime professioniste della RSI"
2 mesi fa Sirica: "Ho provato vergogna per la nostra tv vivendo l'imbarazzo di quelle due ragazze"
2 mesi fa Politicamente... bufera. "Vergogna, RSI e De Rosa! Momento televisivo inquietante, trash e violento". Pronto un reclamo
Potrebbe interessarti anche
Tags
casolini
programma
censi
assurdo mettere
giovane giornalista
gogna
giornalista
© 2019 , All rights reserved