Media
13.05.2019 - 14:370
Aggiornamento : 14:58

Marchesi: "PS e Verdi, incoerenti! Crivelli-Barella definisce Casolini 'viscido e leccaculo', in piena coerenza con la tolleranza predicata a sinistra"

Il presidente dell'UDC tocca anche la politica: "Se volete davvero difendere le donne, iniziate a non tollerare religioni che le riducono in schiavitù, come l'Islam. Tutto il resto sono balle. Per me, trasmissione simpatica e frizzante"

BELLINZONA – Politicamente Scorretto e l’esame di anatomia a cui sono stati sottoposti l’ospite Raffaele De Rosa e il conduttore Casolini stanno letteralmente animando il mondo politico ticinese, tra chi si indigna, inoltrando anche reclamo alla RSI e chi trova esagerate le reazioni.

La battaglia poi si sposta in un certo senso sul lato politico: per esempio, Piero Marchesi, presidente dell’UDC, accusa Verdi e socialisti, i primi a prendersela con la trasmissione, di voler difendere le donne ma di tollerare l’Islam.

“Socialisti e Verdi si sono indignati dopo aver visto la trasmissione della RSI "Politicamente scorretto" perché il conduttore, Nicolò Casolini, ha posto delle domande sull'anatomia al Direttore del DSS Raffaele De Rosa”, scrive. “Per rispondere alle domande poste con leggerezza, l'ospite e il conduttore indicavano sul corpo delle due ragazze la risposta”, spiega, sottolineando come a suo avviso il modo di veicolare il messaggio da parte di PS e Verdi sia stato “strumentale”.

“Sabato sera ho seguito la trasmissione e l'ho trovata simpatica, frizzante ben condotta dal bravo Nicolò Casolini, che ha permesso di conoscere sotto un'altra luce i due Consiglieri di Stato sinora ospitati”, continua, Marchesi, attaccando poi: “L'incoerenza dei Verdi e dei socialisti é però palese. Da una parte si indignano per una trasmissione che di sessista non ha proprio nulla, dall'altra sono i primi difensori dell'Islam, una religione che non riconosce pari diritti alle donne, che le costringe a vestirsi con il burka e che in molti Paesi arabi, oltre a non avere il diritto di parola non possono neppure guidare l'automobile”.

“Oltretutto la Deputata de I Verdi, Claudia Crivelli Barella, ha definito il conduttore "Viscido e leccaculo", in piena coerenza con la tolleranza predicata dalla sinistra”, si indigna.

Il suo invito finale è: “Cari Verdi e Cari socialisti, se volete davvero difendere le donne, iniziate a non tollerare le religioni che le riducono in schiavitù. Il resto sono palle!”

2 mesi fa "Io sto con Casolini". Censi controccorrente: "Assurdo mettere alla gogna un giovane giornalista. E i politici..."
2 mesi fa Tamara Merlo va oltre: "Servono più persone sensibili al tema femminile nella CORSI. Mi candido"
2 mesi fa Le donne affondano: "Umiliante anche per le ottime professioniste della RSI"
2 mesi fa Sirica: "Ho provato vergogna per la nostra tv vivendo l'imbarazzo di quelle due ragazze"
2 mesi fa Politicamente... bufera. "Vergogna, RSI e De Rosa! Momento televisivo inquietante, trash e violento". Pronto un reclamo
Potrebbe interessarti anche
Tags
verdi
trasmissione
casolini
donne
marchesi
islam
leccaculo
piena coerenza
coerenza
tolleranza predicata
© 2019 , All rights reserved