Sanità
19.06.2018 - 09:130
Aggiornamento : 15:43

In farmacia, in drogheria e anche su internet: arrivano gli autotest per scoprire se si è sieropositivi

Secondo i dati statistici, in Svizzera soltanto un quinto delle persone affette da HIV ne è consapevole e sono circa 3mila quelle che non sanno di aver contratto il virus

BERNA – A partire da oggi, martedì 19 giugno, anche in Svizzera potranno essere venduti gli autotest HIV per l'autodiagnosi dell'AIDS.

Finora, in Svizzera, tali test potevano essere eseguiti soltanto in ospedale o presso un medico, mentre ora sarà possibile acquistarli in farmacie e drogherie, così come su internet.

L'ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp) – attraverso una nota stampa – raccomanda comunque di acquistare gli autotest di sieropositività dove è possibile ottenere una consulenza individuale. L'istituto svizzero per gli agenti terapeutici Swissmedic ha dato il via libera nell'interesse della salute pubblica e su raccomandazione della Commissione federale per la salute sessuale (CFSS) e dell'Ufsp.

Gli autotest vogliono essere una misura utile a permettere a tutti di monitorare il proprio stato di salute, senza doverne obbligatoriamente parlare con un medico. L'Ufsp ricorda che in caso di esito positivo del test, le persone interessate sono pregate di rivolgersi al più presto a un medico di fare verificare il risultato da un laboratorio specializzato.

Secondo i dati statistici, in Svizzera soltanto un quinto delle persone affette da HIV ne è consapevole e sono circa 3mila quelle che non sanno di aver contratto il virus.
Tags
autotest
svizzera
test
internet
salute
hiv
medico
ufsp
© 2019 , All rights reserved