EDM Oilers
2
CAR Hurricanes
6
pausa
(1-3 : 1-3)
EDM Oilers
NHL
2 - 6
pausa
1-3
1-3
CAR Hurricanes
1-3
1-3
 
 
1'
0-1 NIEDERREITER
 
 
7'
0-2 SLAVIN
 
 
12'
0-3 NIEDERREITER
1-3 MANNING
20'
 
 
 
 
22'
1-4 MCGINN
 
 
25'
1-5 WALLMARK
 
 
39'
1-6 MARTINOOK
2-6 DRAISAITL
40'
 
 
NIEDERREITER 0-1 1'
SLAVIN 0-2 7'
NIEDERREITER 0-3 12'
20' 1-3 MANNING
MCGINN 1-4 22'
WALLMARK 1-5 25'
MARTINOOK 1-6 39'
40' 2-6 DRAISAITL
Ultimo aggiornamento: 21.01.2019 05:16
Sanità
17.07.2018 - 10:060
Aggiornamento 12:03

Il grande cuore del Ticino: 16mila franchi raccolti per il giovane malato!

Superati ampiamente i 3mila franchi necessari, il resto servirà per aiutare altri giovanissimi. La mamma: "grazie, ma ora la politica agisca"

BELLINZONA - Un ragazzino malato di tumore che deve fare delle cure di stabilizzazione, una cassa malati che non gli vuole pagare un farmaco, una famiglia in difficoltà. Il Ticino, sentita la storia del 12enne a cui viene negato il rimborso di una cura, si è attivato. Sono le notizie che ci piace raccontare: sono stati raccolti, in meno di 24 ore, 16mila franchi!


A lanciare la colletta è stata l’associazione “Quii da la cursa”. In poche ore, i 3mila franchi sono stati coperti, e si è andati abbondantemente oltre.


"Il resto verrà donato ad associazioni che si occupano di sostenere e aiutare i bambini malati di cancro e le loro famiglie”, ha spiegato a ticinonews il membro di comitato Henirk Bang (i copresidenti dell’associazione sono Giorgio Fonio e Alessio Allio).


La Lega contro il cancro, comunque, si era detta disponibile a coprire i costi, con un fondo, alimentato con la solidarietà, esistente.


La storia era stata raccontata da La Regione, e sempre sul quotidiano bellinzonese la mamma del ragazzo ha voluto ringraziare per la solidarietà. “Siamo senza parole, tanta generosità ci ha davvero spiazzato, ringraziamo tutti per la solidarietà. Ma se abbiamo raccontato la nostra storia alla Regione è perché non vogliamo che altri bambini e famiglie vivano quello che abbiamo passato noi. Devono cambiare le regole, non è possibile che una cassa malati possa decidere di non pagare una cura salvavita. È la politica che deve agire”.


Diversi politici, nella giornata di ieri, avevano detto di essere pronti ad agire. Ora che le cure per il 12enne sono garantite, inizia la fase politica. La vicenda, comunque, ha scatenato, oltre al moto di solidarietà, grandi rabbia e indignazione in tutto il Cantone, contro le casse malati, ridando voce a chi desidera una cassa malati unica.

6 mesi fa Il Ticino che ci piace. Partita una colletta per il 12enne malato di sarcoma
6 mesi fa Assurdo! "Gli pagherebbero una chemioterapia ma non quel farmaco..."
Tags
solidarietà
ticino
cassa malati
16mila
storia
16mila franchi
politica
cassa
© 2019 , All rights reserved