TOR Leafs
2
ARI Coyotes
4
fine
(1-0 : 0-2 : 1-2)
EDM Oilers
0
CAR Hurricanes
3
1. tempo
(0-3)
TOR Leafs
NHL
2 - 4
fine
1-0
0-2
1-2
ARI Coyotes
1-0
0-2
1-2
1-0 DERMOTT
12'
 
 
 
 
23'
1-1 KEMPE
 
 
36'
1-2 KELLER
2-2 TAVARES
44'
 
 
 
 
47'
2-3 HINOSTROZA
 
 
60'
2-4 CROUSE
12' 1-0 DERMOTT
KEMPE 1-1 23'
KELLER 1-2 36'
44' 2-2 TAVARES
HINOSTROZA 2-3 47'
CROUSE 2-4 60'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 21.01.2019 04:04
EDM Oilers
NHL
0 - 3
1. tempo
0-3
CAR Hurricanes
0-3
 
 
1'
0-1 NIEDERREITER
 
 
7'
0-2 SLAVIN
 
 
12'
0-3 NIEDERREITER
NIEDERREITER 0-1 1'
SLAVIN 0-2 7'
NIEDERREITER 0-3 12'
Ultimo aggiornamento: 21.01.2019 04:04
Sanità
10.09.2018 - 21:160

L'EOC al contrattacco, "salvaguardano interessi che nulla hanno a che vedere con la sanità"

Sanvido e Pellanda contro gli iniziativisti, "mirano de facto a privatizzare il Cardiocentro. Non vogliamo sia al servizio di interessi privati"

 

LUGANO – Al contrattacco contro l’iniziativa a favore dell’autonomia del Cardiocentro. Dopo la presentazione e la partenza della raccolta firme, con una nota interna ai dipendenti dell’EOC, il presidente del CdA Paolo Sanvido e il direttore Giorgio Pellanda sparano a zero.

La Regione ha riportato degli stralci del durissimo documento interno. "Noi siamo un’istituzione pubblica e su questo tema abbiamo sempre tenuto la medesima, chiara, posizione, sostenuta e confermata recentemente anche dal Governo ticinese. Essa chiede semplicemente il rispetto legale delle volontà del fondatore e l’osservanza dei patti sottoscritti. Ora qualcuno pensa di rovesciare questi principi per servire interessi privati. Abbiamo lavorato molto per evitare questa spiacevole situazione, ma ci siamo scontrati contro la pervicacia e l’ostinazione del Consiglio di fondazione Cct", scrivono, ricordando i patti iniziali al momento della fondazione dell’ospedale del cuore.

“Non vogliamo un Cardiocentro al servizio di interessi privati. L’EOC ha sempre favorito lo sviluppo del Cct Da anni le due strutture collaborano efficacemente a livello clinico, nella condivisione di servizi e installazioni mediche", proseguono, accusando i promotori dell’iniziativa: . “essa mira de facto a privatizzare definitivamente il Cardiocentro, impedendo all’Ente ospedaliero cantonale di portare avanti la visione lungimirante del Dr. Eduard Zwick, onorando il mutuo impegno sottoscritto nel 1995”.

Parlando dei negoziati, ritengono la loro una “un’offerta ponderata, che garantirà cure di alta qualità a tutti anche in futuro. Ma la controparte, preoccupata di salvaguardare interessi che con la sanità non hanno nulla a che vedere, ha respinto la nostra proposta"

4 mesi fa "Ticinesi, salvate il Cardiocentro. Accetteterò il giudizio della gente"
5 mesi fa Le perplessità di Beltraminelli e Cavalli, "un'iniziativa creerebbe divisioni"
5 mesi fa Cardiocentro, l'iniziativa popolare si farà!
Tags
interessi
eoc
cardiocentro
contrattacco
interessi privati
sanità
© 2019 , All rights reserved