Estero
17.08.2018 - 15:070

Genova, iniziano i sequestri

Nominati anche i due periti che dovranno capire cosa è accaduto. Per ora non ci sono indagati

GENOVA – Non ci sono ancora indagati, ma si vuol vedere chiaro. La Procura di Genova ha dato mandato alla Guardia di Finanza e alla squadra mobile di compiere alcuni sequestri in merito alla caduta del Ponte Morandi.

In particolare, verranno posti sotto sequestro tutti i documenti che riguardano la gestione, progettazione, manutenzione del tratto autostradale, oltre che i due monconi residui del ponte. Dei periti analizzeranno al deposito Amiu di Campi le macerie del ponte.

Sono stati nominati anche i due consulenti incaricati di spiegare quello che è accaduto. Ad avere il gravoso compito saranno gli ingegneri Pier Giorgio Malerba, docente al Politecnico di Milano, e Renato Buratti di Genova.

Le ipotesi di reato restano quelle di attentato colposo alla sicurezza dei trasporti, omicidio colposo plurimo e disastro colposo.

3 mesi fa La rabbia di chi denuncia. "È una vita che mostro il degrado"
3 mesi fa Crollo del ponte Morandi, i morti sono 42. Nel mirino la famiglia Benetton, che gestisce Autostrade per l'Italia
4 mesi fa Apocalypse now a Genova, crolla un ponte. 35 vittime, rischio di nuovi crolli
Tags
genova
sequestri
ponte
© 2018 , All rights reserved