Oltre L'economia
20.02.2018 - 09:000
Aggiornamento 19.06.2018 - 15:43

"Pronto, Egitto?". Gli affari hanno le loro regole. "Servono chiarezza e trasparenza, poca gestualità, e attenzione ad approcciarsi alle donne"

Un collaboratore di Titraduce spiega a Valentina Rossi della Camera di Commercio ticinese come entrare in contatto con uomini (e qualche donna...) d'affari egiziani. "Consiglio di non toccare il tema religioso, perché ci sono varie credenze e diversi livelli. A pranzo, meglio chiacchiere rilassanti" GUARDA IL VIDEO

5 mesi fa Albertoni, "l'economia ticinese evolve positivamente, le imprese risultano soddisfatte dagli affari e gli investimenti sono stabili"
6 mesi fa Il 2018 della Camera di Commercio: digitalizzazione, smart life, strategia, sostenibilità e... swissness, ovvero i valori svizzeri
7 mesi fa Il digitale e le nuove frontiere, occhio ai dati privati: per l'economia serve una protezione di taglio moderno
LUGANO - Avere successo negli affari richiede anche una conoscenza delle varie culture e dei modi di fare nel mondo. Come comportarsi con un partner straniero? Quali parole bisogna utilizzare e che cosa, soprattutto non bisogna fare?

A margine dell’evento-Paese dedicato all’Egitto che si terrà lunedì prossimo, 26 febbraio, alle 11.45 alla Camera di commercio, Valentina Rossi ha  intervistato Hazem Basuny, collaboratore di Titraduce, che fornisce qualche suggerimento su come costruire un’immagine vincente con un partner egiziano. 

Padroneggiare le regole della business etiquette è fondamentale soprattutto con quei Paesi esteri che hanno una cultura diversa da quella occidentale. Sapere come presentarsi, come fare una buona prima impressione e come valorizzazione la propria immagine, può aiutare ad imporsi con successo.

Nella video intervista a Basuny, raccolta dalla responsabile del Servizio Export della Camera di commercio, ecco i consigli principali per fare business in Egitto. Non parlare di religione, stare attenti ai gesti, che per noi hanno significati che non sempre corrispondono a quelli di altre culture, essere molto chiari e trasparenza, e a pranzo non parlare troppo di affari. E se siete donne...
9 mesi fa Domani l'assemblea numero 100. Luca Albertoni racconta con orgoglio, "100 anni come riferimento indiscutibile per i temi di politica economica generale"
9 mesi fa 2'000 aziende, 28mila collaboratori, il 22% del PIL: il comparto dell'industria, con esigenze diverse e un occhio all'internazionalità
Potrebbe interessarti anche
Tags
affari
egitto
regole
camera commercio
commercio
trasparenza
camera
donne
© 2018 , All rights reserved