Sampdoria
1
Fiorentina
1
2. tempo
(0-1)
Ajax
1
Aek Athens
0
2. tempo
(0-0)
Shakhtar Donetsk
1
1899 Hoffenheim
2
2. tempo
(1-2)
Benfica
Bayern Monaco
21:00
 
Manchester City
Lyon
21:00
 
Real Madrid
Roma
21:00
 
Plzen
Cska Moscow
21:00
 
Young Boys
Manchester Utd
21:00
 
Valencia
Juventus
21:00
 
Sierre
1
Friborgo
2
pausa
(1-2)
HC Star Forward
1
Bienne
2
1. tempo
(1-2)
Hockey Huttwil
0
Lugano
0
pausa
(0-0)
Zugo Academy
0
Langenthal
0
pausa
(0-0)
EHC Bulach
0
Zurigo
1
pausa
(0-1)
EHC Thun
1
Olten
0
1. tempo
(1-0)
SC Rheintal
0
Kloten
1
1. tempo
(0-1)
Dubendorf
0
Lakers
2
1. tempo
(0-2)
Sampdoria
SERIE A
1 - 1
2. tempo
0-1
Fiorentina
0-1
 
 
13'
0-1 SIMEONE GIOVANNI
SALA JACOPO
38'
 
 
LINETTY KAROL
51'
 
 
1-1 CAPRARI GIANLUCA
60'
 
 
SIMEONE GIOVANNI 0-1 13'
38' SALA JACOPO
51' LINETTY KAROL
60' 1-1 CAPRARI GIANLUCA
Venue: Stadio Luigi Ferraris.
Turf: Natural.
Capacity: 36,685.
Distance: 231km.
Sidelined Players: SAMPDORIA - REGINI VASCO (Injured).
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 20:22
Ajax
CHAMPIONS UEFA
1 - 0
2. tempo
0-0
Aek Athens
0-0
1-0 TAGLIAFICO NICOLAS
46'
 
 
46' 1-0 TAGLIAFICO NICOLAS
MATCH SUMMARY: Ajax beat AEK home & away in 94/95 #UCL GROUP stage.
AEK lost all 5 previous UEFA fixtures in Netherlands.
Hosts embarking on 1st #UCL group_name campaign since 14/15.
AEK last competed at this level in 06/07.
Matchday 2: Bayern Mu00fcnchen v Ajax, AEK v Benfica.
Venue: Johan Cruyff Arena.
Turf: Natural.
Capacity: 54,033.
Referee: Carlos Del Cerro (ESP).
Assistant referees: Juan Yuste (ESP) & Roberto Alonso (ESP).
Fourth official: Abraham Alvarez Canton (ESP).
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 20:22
Shakhtar Donetsk
CHAMPIONS UEFA
1 - 2
2. tempo
1-2
1899 Hoffenheim
1-2
 
 
6'
0-1 GRILLITSCH FLORIAN
1-1 ISMAILY DOS SANTOS
27'
 
 
 
 
29'
GRILLITSCH FLORIAN
 
 
38'
1-2 NORDTVEIT HAVARD
MORAES JUNIOR
45'
 
 
PATRICK ALAN
52'
 
 
GRILLITSCH FLORIAN 0-1 6'
27' 1-1 ISMAILY DOS SANTOS
GRILLITSCH FLORIAN 29'
NORDTVEIT HAVARD 1-2 38'
45' MORAES JUNIOR
52' PATRICK ALAN
MATCH SUMMARY: Teams meeting for 1st time in UEFA competition.
Shakhtar drew last 5 UEFA home games v German sides.
Hoffenheim making #UCL GROUP stage debut.
Shakhtar have won last 4 #UCL home fixtures.
Matchday 2: Hoffenheim v Man.
City, Lyon v Shakhtar.
Venue: Arena Lviv.
Turf: Natural.
Capacity: 34,915.
Referee: Jakob Kehlet (DEN).
Assistant referees: Lars Hummelgaard (DEN) & Heine Su00f8rensen (DEN).
Fourth official: Christian Brixen (DEN).
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 20:22
Benfica
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
21:00
Bayern Monaco
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 20:22
Manchester City
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
21:00
Lyon
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 20:22
Real Madrid
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
21:00
Roma
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 20:22
Plzen
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
21:00
Cska Moscow
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 20:22
Young Boys
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
21:00
Manchester Utd
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 20:22
Valencia
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
21:00
Juventus
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 20:22
Sierre
COPPA SVIZZERA
1 - 2
pausa
1-2
Friborgo
1-2
1-0 RIMANN
3'
 
 
 
 
13'
1-1 MOTTET
 
 
20'
1-2
3' 1-0 RIMANN
MOTTET 1-1 13'
1-2 20'
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 20:22
HC Star Forward
COPPA SVIZZERA
1 - 2
1. tempo
1-2
Bienne
1-2
 
 
4'
0-1 RAJALA
 
 
6'
0-2 NEUENSCHWANDER
1-2
16'
 
 
RAJALA 0-1 4'
NEUENSCHWANDER 0-2 6'
16' 1-2
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 20:22
Hockey Huttwil
COPPA SVIZZERA
0 - 0
pausa
0-0
Lugano
0-0
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 20:22
Zugo Academy
COPPA SVIZZERA
0 - 0
pausa
0-0
Langenthal
0-0
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 20:22
EHC Bulach
COPPA SVIZZERA
0 - 1
pausa
0-1
Zurigo
0-1
 
 
18'
0-1 NOREAU
NOREAU 0-1 18'
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 20:22
EHC Thun
COPPA SVIZZERA
1 - 0
1. tempo
1-0
Olten
1-0
1-0 REYMONDIN
4'
 
 
4' 1-0 REYMONDIN
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 20:22
SC Rheintal
COPPA SVIZZERA
0 - 1
1. tempo
0-1
Kloten
0-1
 
 
7'
0-1 FUGLISTER
FUGLISTER 0-1 7'
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 20:22
Dubendorf
COPPA SVIZZERA
0 - 2
1. tempo
0-2
Lakers
0-2
 
 
14'
0-1 KNELSEN
 
 
15'
0-2 SCHWERI
KNELSEN 0-1 14'
SCHWERI 0-2 15'
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 20:22
Politica
13.03.2018 - 17:570
Aggiornamento 19.06.2018 - 15:43

"È stato un pasticcio, ma i Consiglieri di Stato sono onesti". Il Gran Consiglio dice no a un ricorso contro il decreto di abbandono e a una CPI

Tutti concordi sulle conclusioni parziali presentate dalla Sottocommissione, che proseguirà i suoi lavori. Guerra: "I due leghisti pronti a ridare i soldi se non erano in regola". Pinoja: "non avevano motivo di dubitare". Denti riprende Pronzini, "anche lui fa parte della casta"

6 mesi fa Rimborsi, firmato un nuovo decreto di abbandono
6 mesi fa Il rapporto dell'Ufficio Presidenziali sui rimborsi, "condividiamo l'idea che non ci sia stato dolo, nemmeno eventuale. Ma il Gran Consiglio ha collaborato con il Ministero"
6 mesi fa I toni si alzano subito. Zali, "un'inchiesta teatrale". Agustoni, "i concittadini devono sentirsi avviliti, non Bertoli. Se voi...". Le criticità del rapporto della Sottocommissione
BELLINZONA – Il Gran Consiglio non impugnerà il decreto di abbandono di John Noseda nel procedimento per i rimborsi (66 coloro che hanno votato no, solo 11 sì e una scheda bianca). Per i gruppi parlamentari, non è il caso: tutti parlano di negligenza, di errori, di confusione, ma non di colpe specifiche e penali del Governo.

Si sono succeduti gli interventi dei rappresentanti di ogni partito, e tutti più o meno hanno posto l’accento sul fatto che l’affaire rimborsi è nato da un pasticcio amministrativo, da problemi di comunicazione fra i vari attori, storture che andranno corrette, come è stato spiegato prima da Bacchetta-Cattori.

Nessuno ritiene che i Consiglieri di Stato od anche il Cancelliere abbiano preso volutamente dei soldi che non spettavano loro. Anzi, Michele Guerra ha sottolineato ancora una volta la disponibilità dei Ministri leghisti a restituire il maltolto, se ci fosse bisogno. Tutti sulla stessa lunghezza d’onda, insomma, con Pinoja che ha aggiunto come la colpa non possa andare ai recenti governanti, che non avevano motivo di cambiare una prassi su cui nessuno aveva nulla da ridire.

Critico, come sempre, Matteo Pronzini, che ha accusato il Consiglio di Stato di arroganza, ha usato la parola “ladri” e ha parlato di casta, redarguito poi da Denti, che gli ricordato come anche lui faccia parte del consesso che decide e vota, e lo ha pregato di abbassare i toni.

In ogni caso, non si impugnerà il decreto, e nemmeno è ritenuta necessaria una Commissione Parlamentare d’Inchiesta: la relazione, seppur parziale, della Sottocommissione della Gestione,  va bene, ed essa lo completerà, rispondendo poi alle domande nate nel mentre.
Potrebbe interessarti anche
Tags
consiglio
decreto
consiglieri
pasticcio
abbandono
gran consiglio
gran
© 2018 , All rights reserved