Politica
22.11.2018 - 12:020

"Mi sento libero, ho la vita nelle mie mani". La rivoluzione di Frapolli, che si dimette da Ticino Turismo

Il doppio ruolo di direttore e candidato a molti non piaceva, e poche ore dopo l'ufficializzazione del posto nella lista del PPD, arriva quella delle dimissioni. "A dipendenza di come andrà, i progetti non mancano"

BELLINZONA – Elia Frapolli punta tutto sulla politica, evidentemente crede nella possibile elezione. Poche ore dopo l’ufficializzazione del suo nome nella lista dei candidati pipidini, infatti, sono state rese note le dimissioni da direttore di Ticino Turismo. Il Consiglio di Amministrazione dell’Agenzia turistica ticinese (ATT) ed anche gli albergatori si erano detti poco propensi al doppio ruolo di candidato e di direttore.
“Ve lo devo proprio dire, oggi mi sono svegliato bene, come non mi capitava da tempo: mi sento libero! Sento di avere la vita nelle mie mani ed è una sensazione che auguro a chiunqu”, ha postato questa mattina su Facebook, con un selfie sorridente.

E poche ore dopo, ecco l’ufficializzazione delle dimissioni.

“Dopo aver a lungo riflettuto, ho ritenuto che l’ipotesi di un lungo congedo vada a discapito dell’ATT stessa, che si troverebbe senza guida per più di un quadrimestre senza la certezza di un mio rientro. Piuttosto, in queste circostanze, è meglio che si cominci da subito a cercare un nuovo direttore. Quello turistico è un settore che mi ha dato molto e i cui interessi voglio continuare ad anteporre a quelli personali. Lascio la carica con un po’ di rammarico ma anche con la soddisfazione di aver potuto partecipare alla realizzazione di numerosi progetti. Negli ultimi anni ho visto il settore riprendere slancio e dinamismo, con un importante aumento degli investimenti e un confortante cambio generazionale in atto. Adesso, per me, è giunto il tempo di cogliere nuove sfide: quella elettorale in primis e, successivamente, a dipendenza di come andrà, i progetti nel cassetto non mancano”, spiega: forse è questo il significato dell’espressione “avere la propria vita nelle mani” scritto questa mattina.

ATT lo ha ringraziato, ricordando come “tra i vari dossier affrontati dal 2012 a oggi, spicca l’introduzione della nuova legge sul turismo nel 2015 con il conseguente adeguamento della struttura organizzativa del turismo ticinese che oggi risponde alle mutate esigenze e aspettative del settore”. 

“Negli ultimi anni” sottolinea il presidente dell’ATT Aldo Rampazzi “Ticino Turismo ha saputo portare avanti con successo iniziative importanti come, ad esempio, la campagna straordinaria triennale in vista dell’apertura di AlpTransit, il progetto di valorizzazione degli itinerari escursionistici “hike Ticino”, la nuova immagine visiva e Ticino Ticket che ci è valso, nel 2017, il premio Milestone, il maggiore riconoscimento in ambito turistico a livello svizzero”. 

Il presidente dell’ATT esprime infine a Elia Frapolli, a nome di tutto il CdA, i propri migliori auguri per le future sfide professionali che lo attendono.

Fino alla nomina del nuovo direttore, il Consiglio di Amministrazione ha attribuito ad interim le deleghe al vicedirettore Kaspar Weber. I passi verso la procedura di nomina di un nuovo direttore verranno intrapresi nel corso delle prossime settimane.

10 mesi fa PPD, confermati i cinque. Volano De Rosa e Zumthor, pochi voti per Beltraminelli
10 mesi fa La serata cruciale del PPD a porte chiuse, "per poter parlare al nostro interno"
Tags
ticino
turismo
att
direttore
ticino turismo
frapolli
mani
poche ore dopo
nuovo direttore
ufficializzazione
© 2019 , All rights reserved